Scuola, arrivano i 'ris': i rappresentanti d'istituto di ScuolaZoo

Scuola, arrivano i ‘ris’: i rappresentanti d’istituto di ScuolaZoo

In diretta su Diregiovani hanno parlato di partecipazione studentesca
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Incoraggiare e organizzare la partecipazione studentesca. È questo lo scopo di Ris (Rappresentanti d’Istituto di ScuolaZoo), progetto ideato nel 2013 fa da ScuolaZoo e presentato oggi in diretta sui canali social di diregiovani.it. “Ris è l’unico network di rappresentanti d’istituto apartitico in Italia– spiega la ‘ris’ Flavia Cascià dell’istituto ‘Foscolo’ di Canicattì, in provincia di Agrigento- Il nostro obiettivo è ascoltare gli studenti, farci portavoce dell’istituto ed essere ‘scintilla’ del cambiamento in grado di creare una scuola migliore dall’interno”.

Durante la diretta sono intervenuti 6 dei “402 rappresentanti sparsi in tutta Italia”, spiega infine Flavia: oltre a lei, dunque, Marwan Chaibi dell’istituto ‘Cigna’ di Mondovì, in provincia di Cuneo; Giacomo Marra, dell’istituto ‘Alessandrini-Mainardi’ di Vittuone, in provincia di Milano; Emanuela Cristofaro, del liceo ‘Manzoni’ di Caserta; Enrico Gurrieri dell’stituto ‘Galileo Ferraris’ di Ragusa; Camilla Tallia dell’istituto ‘Einaudi Dalmine’ di Canonica d’Adda, in provincia di Bergamo. “La voce degli studenti deve essere sempre ascoltata- incalza Marwan- Ognuno può contribuire con una semplice idea, è importante soprattutto lo scambio tra noi. Proprio in pandemia abbiamo riscoperto le opportunità di essere un network online e stiamo acquisendo sempre nuove competenze”.

“Come studente e come rappresentante– interviene Giacomo- credo che la scuola dovrebbe valorizzare molto di più il nostro impegno nei progetti extra-scolastici. Da rappresentante io mi impegno al massimo per spiegare ai miei compagni quante possibilità di crescita e di formazione ci siano proprio nei progetti extra-scolastici”. “ScuolaZoo ci ha aiutato a formarci per diventare rappresentanti, sono stati momenti di crescita personale– ribadisce Emanuela- spesso, ad esempio, tra noi ris discutiamo di argomenti che a scuola non trattiamo. E poi collaborare e frequentarci in assemblea ci ha fa sentire meno soli durante i giorni più della pandemia”.

Il compito di spiegare cosa sia l’assemblea d’istituto di ScuolaZoo tocca a Enrico: “Questi incontri sono un privilegio per noi rappresentanti ma anche per tutti gli studenti che possono ascoltare testimonianze di influencer e altri ospiti di grande ispirazione”. ScuolaZoo infatti gestisce l’organizzazione delle assemblee invitando anche figure prestigiose in vari ambiti, dal mondo della cultura e dello sport a quello della musica e delle istituzioni. “A volte esprimere il proprio pensiero o sentire il pensiero di qualcun altro può salvarci la vita” conclude Enrico.

Temi rilevanti come bullismo, cyberbullismo e revenge porn sono stati al centro dell’ultima assemblea. A intervenire Paolo Ferrara, direttore di Terres Des Homme, la giovane testimone Diana Gini e due comici del gruppo ‘The Jackal’, Aurora Leone e Gianluca Colucci in arte Fru. “Hanno mostrato sia a noi sia ai docenti, che siamo generazioni distanti, quanto è facile ricevere insulti e critiche sul web sia come si può lavorare con e sul web, quindi potenzialità e opportunità della rete– commenta Camilla- noi a scuola cresciamo quindi è fondamentale parlare di questi temi”.

Con il progetto Ris ScuolaZoo mira ad aumentare la coscienza civica e sociale dei ragazzi della Generazione Z. Cosa che fa in vari modi: ai rappresentanti d’istituto vengono offerti gratuitamente dei percorsi formativi che li aiutano nello svolgimento del loro mandato; inoltre, ScuolaZoo sostiene il loro ruolo con campagne e attività.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Martina Mazzeo
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it