Fedez e Francesca Michielin verso Sanremo oltre le polemiche e gli spoiler

Fedez e Francesca Michielin verso Sanremo oltre le polemiche e gli spoiler

I due artisti hanno presentato su Zoom il brano che porteranno in gara, "Chiamami per nome"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Come spoiler abbiamo già dato tanto. Ci siamo giocati tutti i bonus”. Scherzano Francesca Michielin e Fedez a poco più di due settimane dalla settantunesima edizione del Festival di Sanremo, che li vedrà sul palco in gara tra i ‘Big’ con ‘Chiamami per nome’.

Un brano pop nato durante il primo lockdown tra un duetto dal balcone e l’altro e che, nei giorni scorsi, ha fatto parlare per un video spoiler diffuso sui social dal rapper (ne avevamo parlato QUI).

“Quando è avvenuto il fattaccio- ha raccontato Fedez presentando la canzone su Zoom ai giornalisti- Francesca poteva apostrofarmi in qualsiasi maniera e invece mi ha dato supporto”.

E con il sorriso, dopo la mancata squalifica dalla gara di cui si parlava nelle ore immediatamente successive, l’artista ha ricordato:

“L’indomani sono entrato in studio e ho detto: ‘Dai, ne siamo usciti più uniti’ e tutti mi hanno mandato a quel paese”.

È emozionato Fedez e forse anche più della Michielin, alla sua seconda partecipazione (ha gareggiato nel Sanremo 2016 con ‘Nessun grado di separazione’, poi portata sul palco dell’Eurovision Song Contest di quell’anno). Ed è proprio la cantautrice a difendere il collega dopo l’errore social:

Federico sta prendendo questo festival con una serietà che è istruttiva anche per me. Ha preso una sala per provare ogni giorno. Ci confrontiamo sempre e, a prescindere dall’episodio spoiler, sta mettendo anima e corpo su questo progetto. Ci stiamo concentrando tanto e devo dire che soltanto con una persona con cui ho molta confidenza potevo condividere questa cosa”.

Una canzone emozionante, tra gli autori Mahmood

Insomma, è anche merito dell’amicizia e della sintonia che lega i due artisti e il loro team se ‘Chiamami per nome’ ha visto la luce. Tra gli autori del pezzo Davide Simonetta, Alessandro Mahmood e Alessandro Raina, già collaboratori della Michielin da tempo.

“È una canzone che mi emoziona molto- ha ammesso Francesca- non mi succede così automaticamente con tutti i brani che canto. Mi viene la lacrimuccia quando lo provo con Federico e l’orchestra. Sono felice di portala sul palco dell’Ariston”.

Fedez e Francesca, che già avevano duettato in brani come ‘Cigno nero’ e ‘Magnifico’, cantano d’amore e di rinascita ma con una consapevolezza diversa rispetto al passato, sia dal punto di vista testuale che musicale:

“Il testo- ha spiegato la Michielin- è in parte autobiografico e rappresenta un periodo che ho vissuto e che mi ha scombussolato. Arrivo sul palco dell’Ariston dicendo che non ho più paura di vivere un sogno”.

Proprio per questo (ansia di rito a parte), i due, riguardo al tema ‘pubblico a Sanremo’, parlano di “polemiche assurde perché è il festival la macchina che metterà in moto la musica” dopo il lungo stop.

“Senza pubblico- ha sottolineato Fedez- sarà diverso ma in un momento come questo l’importante è esserci per accendere il faro sulla situazione.

Ora l’obiettivo è regalare agli spettatori del festival un messaggio forte e delle belle performance ma Francesca ne è sicura: “Canteremo pensando che ci saranno tantissime persone da casa”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Giusy Mercadante
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it