Dopo 9 giorni dal termine del ciclo, ho perdite di sangue...

A distanza di 9 giorni dal termine del ciclo, ho perdite di sangue…

Buonasera sono una ragazza di 31 anni, 4 mesi fa circa ho fatto una visita ginecologica perché avvertivo continui dolori al basso ventre, dalle visite effettuate non è stato riscontrato nulla di anomalo. ….dopo questi mesi trascorsi in assoluta tranquillità ,oggi a distanza di 9 giorni dal termine del ciclo, ho perdite di sangue con relativo mal di ovaie ,come se mi fosse rivenuto il ciclo regolare, a cosa può essere attribuito questa anomalia, perché di questo si tratta, prima di oggi non mi era mai successo, ho avuto rapporti 2 mesi fa, ma ho avuto il ciclo puntuale e regolare breve ma abbondante,escluderei una gravidanza o una sorta di aborto spontaneo? Grazie per l eventuali risposte

Francy, 31 anni


Cara Francy,
può capitare che si presentino delle piccole perdite ematiche vaginali fuori dal periodo mestruale, nei giorni che precedono la mestruazione, durante l’ovulazione oppure nell’immediato periodo post-mestruale. Potrebbe trattarsi di un semplice episodio di spotting. Queste perdite, rappresentando un’anomalia nel normale ciclo ormonale fisiologico che possono essere legate a svariati fattori sia organici (cisti ovariche, fibromi, vaginiti, patologie cancerose) che disfunzionali (disturbi del comportamento alimentare, stress, diete drastiche, alterazioni ormonali).
Da quello che ci scrivi negli accertamenti che hai fatto (esami, ecografie, etc..) sembra che non ci siano alterazioni che fanno pensare a qualcosa di organico potrebbero essere quindi legati a fattori disfunzionali.
Ad esempio non sappiamo se hai assunto o se ancora assumi un contraccettivo orale, anche questo potrebbe creare degli sbalzi ormonali.
E’ bene ricordare che in una consulenza online non possono essere fatte diagnosi precise, in quanto mancano diversi strumenti ed elementi della tua storia personale; è possibilie, quindi, fare solo ipotesi da approfondire in altri luoghi.

Per quanto riguarda invece il timore della gravidanza pensi quindi che i rapporti avuto fossero non protetti?
Nel caso fossero stati rapporti non protetti e quindi ci fosse un oggettivo rischio per una gravidanza, è difficile pensare a delle perdite da impianto, esse fanno riferimento a quelle piccole perdite vaginali,  generalmente di colore rosso scuro, che possono verificarsi nel momento in cui l’ovulo fecondato si impianta nella mucosa uterina. Questo tipo di perdite si presenta, tendenzialmente, tra i 7 e 12 giorni dalla fecondazione, quindi si sarebbero verificate tempo prima.
L’arrivo del ciclo potrebbe far escludere eventuali dubbi su una gravidanza ma potresti fare un test di gravidanza oppure effettuare le analisi delle beta HCG per escludere qualsiasi remora.
Ti consigliamo di ritornare dalla tua ginecologa per monitorare insieme questi piccoli cambiamenti e valutare insieme se ci sono altri approfondimenti da fare.
Speriamo di esserti stati di aiuto…
Un caro saluto!

Autore: L'èquipe degli esperti
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it