Marm More è l'intuizione geniale di Fili Pari

Marm More è l’intuizione geniale di Fili Pari

La startup innovativa di Alice Zantedeschi e Francesca Pievani è nata tra i banchi universitari del Politecnico di Milano
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Roma – Fili Pari è l’anagramma di Fripi e Ali, la startup innovativa di Alice Zantedeschi e Francesca Pievani. Un progetto nato tra i banchi universitari del Politecnico di Milano che le ha portate a brevettare un materiale unico nel suo genere, l’azienda è infatti specializzata nella valorizzazione delle polveri di marmo, con l’obiettivo di progettare nuovi materiali che coniughino stile, innovazione e performance tecniche. Le due imprenditrici presentano negli spazi di showcase la nuova collezione S/S 21.

I prodotti originali MARM MORE utilizzano materiali privi di fluoro, eliminando i rischi derivati dall’utilizzo dello stesso. Impermeabile, traspirante e antivento, Marm More è una spalmatura su tessuto che utilizza le potenzialità della pietra per donare colorazioni naturali, alta resistenza all’abrasione ed una mano morbida e piacevole. Il Marmo Bianco, il Marmo Nero Ebano, il Marmo Rosso Verona e il Marmo Verde Alpi donano nuance pastello e accompagnano le forme dello stile fresco e leggero. La collezione sarà acquistabile online da marzo sul sito Fili Pari e su piattaforme marketplace selezionate, attente ai temi di sostenibilità e innovazione.

La scelta di una moda responsabile si riflette in ogni dettaglio: il packaging Fili Pari è realizzato in materiali riciclati e  compostabili, per esprimere a tutto tondo la filosofia del brand.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Fabrizia Ferrazzoli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it