Avverto tutti i sintomi della gravidanza, ma non ho mai avuto rapporti…

Salve dottori, non è la prima volta che vi scrivo, ma sono molto spaventata e ho bisogno dell’aiuto di qualcuno. Non so se ricordate ma ripeto la mia situazione. A ottobre usai un vibratore (solo contatto esterno) che probabilmente la NOTTE PRIMA poteva essersi sporcato di sperma. Dopo quell’episodio ho avuto tutti i cicli regolari e normali (tranne 1 arrivato senza sintomi). Da allora non ci sono stati più episodi simili a ottobre e non ho mai avuto rapporti. Questo mese il ciclo mi è arrivato regolare ma mio strano,
1. Il sangue era di meno e sembrava facesse fatica a scendere, anche se non si può dire fossero poche macchie.
2 il colore del sangue era un rosso accesso ma non tendente al rosso scuro
Il problema è che il ciclo mi si è tolto ma il seno non mi fa più male e va bene ma le areole sono più scure, ci sono i tubercoli di Montgomery che non vanno via, il capezzolo mi sembra più grande e presenta la punta più chiara. Da circa 4 giorni inoltre ho la pancia molto gonfia e ho dei dolori nella zona delle ovaie, dietro la schiena e nella zona addominale. Il mio ciclo dura in media 26 giorni e ieri (ottavo giorno del ciclo) ho avuto delle perdite bianche-trasparenti. Ho molta paura non solo per questi dolori nella zona della pancia (sento anche tipo dei gorgolii) ma soprattutto per il seno che mi sembra particolarmente strano e su internet ho visto di avere tutti i sintomi della gravidanza, ma non ho mai avuto rapporti nella mia vita.
A cosa può essere dovuto tutto ciò? Perche i tubercoli non vanno via?
Mi scuso per aver scritto di nuovo ma non riesco più a vivere tranquilla o a dormire serenamente
Aspetto risposta grazie mille.

Elena, 17 anni


Cara Elena,
certo che ci ricordiamo di te e hai fatto bene a scriverci di nuovo. Quando l’ansia prende il sopravvento ci sentiamo persi mentre una informazione più dettagliata può aiutare a sentirsi più contenuti.
Non essendoci stati rapporti in questi mesi è veramente difficile se non impossibile che ci sia una gravidanza in corso. Il ciclo può subire delle fisiologiche oscillazioni in relazione a diversi fattori che non sempre dipendono da una gravidanza. Ad esempio stress fisici come febbre, infiammazioni, oppure psicologici come l’ansia e lo stress possono incidere sull’andamento del ciclo. Anche l’alimentazione e lo sport essere dei fattori determinati a ritardi, anticipazioni, o irregolarità nella forma.
I sintomi di cui parli potrebbero essere legati invece alla fase ovulatoria dove si verificano perdite di muco vaginale si presentano acquose, filanti e trasparenti, simili alla “chiara (albume) dell’uovo” e si mantengono tali fino alla fine dell’ovulazione, per diventare poi dense e biancastre subito dopo l’ovulazione. Può esserci una maggiore tensione al seno che spiegherebbe anche il colore e il turgore dell’aureola e presentarsi dolori al basso ventre, crampi, senso di pesantezza generalizzato e fitte al fianco.
Se non riuscissi a contenere la tua ansia, potresti confrontarti con un ginecologo che con una visita approfondita ti darà tutte le risposte del caso, ma ribadiamo che non vi è alcun rischio gravidanza.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it