Scuola, al via gli “Aperitivi Creativi”

L’iniziativa rientra nel progetto “Nomadi Creativi” che vedrà gli studenti impegnati in un concorso per podcast

ROMA – Entra nel vivo Nomadi Creativi, il progetto lanciato da Campus Orienta – Salone dello Studente, Hubrains e XScoreInsight, e ideato da Giustiniano La Vecchia, autore e speaker, specializzato in processi di Gestione dell’innovazione.

Il 25 febbraio, partiranno gli Aperitivi Creativi, non solo incontri, ma veri e propri Hub di pensiero e condivisione della conoscenza, che daranno la possibilità ai ragazzi di tutte le scuole italiane di dialogare con esperti del mondo del lavoro e delle professioni, con leader dallo sguardo puntato al futuro, persone in grado di entrare in sintonia con i giovani in uno scambio proficuo di know how e di visioni illuminate. 

Docenti universitari, imprenditori, team leader e fondatori di start up, direttori della comunicazione di importanti banche, avvocati, medici, ricercatori, scienziati, musicisti e cantanti, editori, personalità provenienti da mondi diversi, come, solo per citarne qualcuno, Alessandra Morelli, Delegata dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) o Mario Rosini, musicista e cantante. Un panel di personaggi di alto profilo che, per la prima volta, si confronteranno con gli studenti e i docenti delle scuole italiane.

Gli Aperitivi Creativi rientrano nell’ambito dell’iniziativa Nomadi Creativi che è insieme progetto, concorso, community, confronto, scambio. L’idea è quella di creare una comunità di ragazzi, provenienti da tutte le scuole italiane, che riflettendo insieme sui temi che formeranno il loro futuro, come quelli dell’innovazione sociale e della crescita culturale, e confrontandosi con i più grandi esperti di vari settori, potranno mettere in campo tutta la propria creatività e il proprio talento attraverso un concorso per podcast riservato a tutte le scuole superiori di secondo grado italiane, le cui iscrizioni sono aperte fino al 31 marzo 2021.

Nomadi Creativi nasce infatti dall’idea di tornare a rimettere insieme i giovani, che hanno trascorso buona parte dell’ultimo anno in DAD, inevitabilmente più soli, perché è solo dall’incontro che si sviluppano le buone idee, la creatività, il fermento, l’humus che dà vita al futuro e, partendo da questo, offre alle giovani generazioni la possibilità di raccontare e raccontarsi, di mettere al centro il proprio storytelling. Come? Scambiando idee e condividendo prospettive con gli esperti del mondo del lavoro e sfidandosi in modo creativo per dare vita a podcast su argomenti della massima importanza quali Crescita culturale, Educazione civica, Sostenibilità ambientale, Cittadinanza digitale, Professioni del futuro, Green Economy ed economia circolare, Pari opportunità, Soft skills e Creative thinking. Nell’ambito del progetto saranno inoltre previsti, su queste stesse tematiche, questionari e chatbot che saranno analizzati tramite tecniche di Intelligenza Artificiale. Per delineare a tutto tondo la visione sul mondo che verrà propria dei Millennials e della Generazione Z. 

“Il nomade è colui che, tra le tante possibilità, sceglie il meglio per sé e per la propria comunità”, ha detto Giustiniano La Vecchia, ideatore del progetto al webinar di presentazione dell’iniziativa al quale si sono collegati 260 ragazzi, interessati, attenti, curiosi, che con le loro domande e le loro riflessioni vivaci hanno creato l’atmosfera più giusta per la partenza del progetto. “Il futuro è il luogo in cui i giovani andranno a vivere e il loro posto sarà in un mondo sempre più globale, per questo c’è bisogno che liberino la loro creatività, inventino, trasformino, facciano, ma con lo sguardo sempre puntato avanti”, ha sottolineato Domenico Ioppolo, COO del Salone dello Studente Campus Orienta. 

Tutti gli incontri saranno moderati da Giustiniano La Vecchia, innovatore, autore, speaker e inspiring people, ideatore di Nomadi Creativi.

Gli studenti e i docenti di tutte le scuole italiane potranno partecipare agli incontri e/o iscriversi al concorso per podcast accedendo dal sito www.salonedellostudente.it/concorsonomadicreativi/ 

Ogni mese i podcast saranno selezionati e caricati sul sito www.salonedellostudente.it, oltreché su Spotify, iTunes, Spreaker e Google Play. A giugno 2021 saranno decretati i podcast migliori che saranno premiati in autunno durante “Voci nell’ombra”, Festival internazionale del doppiaggio. Tutte le iniziative sono completamente gratuite.

La giuria è composta da Giustiniano La Vecchia, ideatore di Nomadi Creativi; Domenico Ioppolo, Coo Salone dello Studente Campus Orienta; Gianni Gaude, doppiatore, direttore di doppiaggio e dialoghista; Tiziana Voarino, direttrice del Festival internazionale del doppiaggio “Voci nell’ombra”; Mario Rosini, musicista e cantante; Lucia Valenti, doppiatrice, direttrice di doppiaggio e dialoghista; Luca Zaramella, Radio Classica; Andrea Tomatis, Technical Director; Antonio Arezzo, Augmented CFO presso AppQuality

2021-04-29T17:48:05+02:00