All’IC Garibaldi di Salemi un laboratorio artistico per piccoli fumettisti

Studenti coinvolti nel progetto "L'arte è per tutti"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

TRAPANI – Il fumetto è il filo conduttore del laboratorio d’arte online, iniziato ieri pomeriggio all’istituto comprensivo ‘Garibaldi- Giovanni Paolo II’ di Salemi (Trapani). Il percorso formativo coinvolge 24 alunni ed alunne di quinta elementare e rientra nel progetto “L’arte è per tutti”, voluto dalla scuola siciliana in collaborazione con diregiovani.it. A condurre le lezioni, in un alternarsi di incontri teorici ed attività laboratoriali, è Serena Robazza, decoratrice ed arteterapeuta dell’Istituto di Ortofonologia di Roma.

“Lasciare una traccia è una necessità atavica dell’essere umano- spiega Robazza ai giovanissimi partecipanti– le antiche pitture rupestri, la colonna Traiana che, in sequenze a spirale, mostra la conquista romana della Dacia, sono espressioni di un linguaggio visivo che narra una storia. Il fumetto è una particolare forma di linguaggio artistico, in quanto utilizza le parole accanto alle immagini”.

Fogli bianchi, matite, sfumini, pastelli colorati e acquerelli sono i materiali con cui i piccoli corsisti hanno creato i personaggi dei loro fumetti ispirati per lo più a manga, a cartoon, allo stile Marvel, Disney ed a quello della Pimpa con le illustrazioni di Altan. Suddivisi in due gruppi e supportati dalla loro insegnante Linda Tranchida, i bambini hanno mostrato le loro produzioni a Serena Robazza, in un confronto diretto e costruttivo.

“Mentre disegnamo- sottolinea Robazza– capita di cancellare più volte un tratto a matita oppure fare cadere una goccia d’acqua sul nostro lavoro, sbavando i colori. Ma un errore può stimolare la nostra creatività ed un segno non gradito arricchire un disegno, contribuendo a trasformarlo in bellezza”.

“I nostri alunni- afferma Linda Tranchida a fine lezione- sono entusiasti del corso e molto partecipativi. Obiettivo degli incontri, è di educarli all’arte, ad esprimere l’immaginazione e le proprie emozioni. Le tecniche artistiche, inoltre, favoriscono l’apprendimento logico e lo sviluppo di competenze trasversali, come la capacità del problem solving”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Graziella Guglielmino
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it