‘Educazione digitale’, concluso corso all’IPSIA Meucci di Cagliari

Formazione alla cultura digitale con l'agenzia Dire e diregiovani.it
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

CAGLIARI – Dal contrasto delle fake news all’uso consapevole di internet e dei social network, dal cyberbullismo al negazionismo online. Sono solo alcuni dei temi che i giornalisti dell’agenzia Dire e diregiovani.it hanno affrontato con i ragazzi dell’IPSIA ‘Meucci’ di Cagliari, durante gli incontri di formazione a distanza per il progetto ‘Educazione digitale’. Un progetto che, attraverso una duplice formazione teorica e pratica, ha offerto agli studenti gli strumenti necessari per interpretare criticamente le informazioni che ricevono ogni giorno.

Oltre alle analisi più generali che permettono di riconoscere una bufala o un titolo acchiappa click, gli incontri si sono focalizzati anche sui recenti fatti d’attualità che evidenziano i rischi della propagazione di fake news e di un uso fraudolento dei social network. L’assalto a Capitol Hill e la conseguente chiusura dei profili social di Donald Trump è stato lo spunto per interrogarsi sui limiti del loro utilizzo, su chi dovrebbe vigilarli e con quali poteri. La diffusione delle teorie del complotto, del negazionismo della pandemia e della disinformazione sui vaccini, sono stati i fenomeni analizzati per rendere tangibili gli effetti devastanti di un approccio inconsapevole all’informazione online.

Agli studenti sono stati forniti, inoltre, gli strumenti pratici per sviluppare una riflessione su questi temi da un punto di vista giornalistico. Dalla struttura dell’articolo di giornale alla tecnica dell’intervista, dalla composizione fotografica al reportage, gli incontri hanno stimolato i ragazzi a dare corpo ai loro punti di vista sulle tematiche del progetto. Con lo scopo di diffondere una cultura digitale basata sull’apertura e il rispetto, per insegnare ai giovani quali sono i valori, i rischi e le potenzialità dell’informazione online, al fine di formare cittadini digitali consapevoli.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Marco Marchese
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it