Tg Cinema – Edizione del 3 marzo

Oggi si parla di 'Il Divin Codino', 'America Latina', 'Il principe cerca figlio'
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – È online la nuova edizione del Tg Cinema.

‘IL DIVIN CODINO’, IL FILM SU BAGGIO DAL 26 MAGGIO SU NETFLIX

Dopo ‘Sotto il sole di Riccione’ e ‘L’Ultimo Paradiso’, la collaborazione tra Netflix e Mediaset presenta ‘Il Divin Codino’: la pellicola sulla vita di Roberto Baggio che debutterà il 26 maggio sulla piattaforma di streaming. Ad interpretare il fuoriclasse sarà la giovane promessa del cinema Andrea Arcangeli. Diretto da Letizia Lamartire, il film è una cronistoria dei 22 anni di carriera della star del calcio che affronta anche il difficile esordio come giocatore e le divergenze con alcuni degli allenatori. “È la storia di un uomo umile con un talento smisurato che con le sue giocate ha cambiato il calcio italiano. Racconteremo anche il percorso di una persona che attraverso le sofferenze personali ha raggiunto grandi trionfi in campo”, aveva raccontato la regista qualche mese fa.

PRIMO CIAK PER ‘NON SONO QUELLO CHE SONO’ DI E CON EDOARDO LEO

A cinque anni da ‘Che vuoi che sia’, Edoardo Leo ha iniziato le riprese del suo sesto film da regista. ‘Non sono quello che sono’, questo il titolo del nuovo progetto, è una pellicola drammatica che vede Leo dietro e davanti la macchina da presa. Il set durerà sei settimane e si svolgerà tra Roma e il litorale laziale. Ambientato nei primi anni 2000, il film racconta una storia senza tempo in cui il bene e il male si mescolano in un vortice di inganni, tradimenti e folle gelosia. Nel cast, oltre a Leo, Antonia Truppo, Javad Moraqib, Ambrosia Caldarelli, Matteo Olivetti e Michael Schermi.

ELIO GERMANO PROTAGONISTA DI ‘AMERICA LATINA’ DEI D’INNOCENZO

Fabio e Damiano D’Innocenzo hanno annunciato il protagonista del loro prossimo lungometraggio dal titolo ‘America Latina’. Per il ruolo principale è stato scelto Elio Germano, nel cast del loro precedente lavoro ‘Favolacce’, acclamatissmo al Festival di Berlino 2020. La storia racconterà, con tinte noir, “la complessità di stare al mondo e di decidere chi siamo, cosa desideriamo: i modi che troviamo a quella maledizione che si chiama vita”, hanno raccontato i giovani registi. I D’Innocenzo sono riusciti a conquistarsi un posto nel cinema italiano con i loro film che raccontano la realtà senza filtri e fronzoli. E ora stanno per tornare sullo schermo.

‘IL PRINCIPE CERCA FIGLIO’, DAL 5 MARZO SU AMAZON PRIME VIDEO

La famiglia reale di Zamunda torna sullo schermo con ‘Il principe cerca figlio’. L’atteso sequel del 1988 ‘Il principe cerca moglie’, che vede il ritorno di Eddie Murphy e di tutto il cast del primo film, arriverà in esclusiva su Amazon Prime Video il 5 marzo. In questo nuovo capitolo il principe Akeem, interpretato da Murphy, è padre di tre figlie ed è prossimo a diventare re, ma l’America lo chiama ancora una volta: non per cercare una compagna, ma il suo primogenito concepito negli Anni 80. “’Il principe cerca moglie’ è stato il primo film nella storia del cinema ad avere un cast ‘all black’”, ha detto Murphy, che ha concluso: “Anche nel sequel si parla di famiglia, amore, tradizione e del ‘fare la cosa giusta’. Tutto questo accompagnato da re, regine e principesse africane, come si vede anche in ‘Black Panther’”. 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Lucrezia Leombruni
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it