Al Galilei di Crema la Costituzione spiegata ai ragazzi

L'incontro con il docente di diritto dell'informazione e deontologia Tor Vergata, Giuseppe Mennella

CREMA – “È un’anziana signora, bella bellissima, secondo alcuni la più bella del mondo”. È la Costituzione italiana raccontata da Giuseppe Mennella, docente di diritto dell’informazione e deontologia Tor Vergata, che questa mattina ha condotto gli studenti cremaschi dell’istituto ‘Galilei’ in un viaggio attraverso l’analisi delle parole che descrivono la Costituzione, la sua storia e i suoi principi. Più di cento le ragazze e i ragazzi collegati per seguire l’evento, che si inserisce nell’ambito del progetto ‘Conosci, vivi e diffondi la Costituzione’ realizzato dalla scuola in collaborazione con l’agenzia di stampa Dire.

Mennella ha reso attuale il senso di un documento che spesso gli stessi cittadini conoscono poco e valorizzano ancora meno, incarnando l’obiettivo fondamentale del progetto, che sinora si è snodato attraverso laboratori di giornalismo, incontri con esperti ed eventi, tra ragionamenti su libertà di manifestazione del pensiero, fonti normative nazionali, europee e internazionali relative al diritto dei cittadini a essere informati in modo corretto e completo. Scritta, votata, rigida, lunga, democratica: eccola la nostra carta, sviscerata per parole chiave in tutta la sua eleganza, completezza e semplicità.

“È con progetti come questo che si forma un cittadino” secondo Mennella che coglie la palla al balzo per parlare della differenza fra diritti fondamentali e diritti inviolabili, di separazione dei poteri, di rappresentanza elettiva e per nomina, di principio di coerenza e molto altro. Ha voluto anche precisare che nonostante la sua chiarezza, efficacia e attualità, la Costituzione contiene alcuni concetti, come ‘razza’ e ‘sesso’ che sono stati ridiscussi in decenni di dibattito e studi culturali e che oggi indicheremmo con altre parole, come etnia e genere.

Non è mancato un monito dantesco ai giovani studenti, quello di coltivare “la curiositas, la curiosità che produce il dubbio” che sta ‘Ai pie’ del vero’ secondo il sommo poeta e che Mennella accosta all’esplorazione e al desiderio di capire di più e meglio. Dello stesso avviso la dirigente scolastica Maria Grazia Crispiatico: “gli spunti di oggi che manderemo a tutti gli studenti della scuola sono importanti perché rientrano a pieno nel compito formativo della scuola. Anche al di là dell’esame di stato è utile conoscere, approfondire, rendersi responsabili attivi e porsi le domande, quindi ringraziamo il professore anche per questo”.

2021-03-08T15:55:52+01:00