L’attualità spiegata ai ragazzi nella nuova collana ‘Le 15 domande’

A cosa servono i soldi? e Cosa c'è nella mia testa? i primi due volumi in uscita l'11 marzo per la casa editrice Il Castoro
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
Roma – Se il termine enciclopedia non va più di moda, spaventa e annoia, sostituiamolo con “Le 15 domande”.
Si “intitola” così la nuova collana di Editrice il Castoro pensata per i più giovani: quindici volumi dedicati a temi attuali e importanti, perché “non c’è argomento inaccessibile se si trova il modo giusto per comunicarlo”. Pierdomenico Baccalario e Federico Taddia ne hanno scritto e curato i contenuti: “15 domande” per ciascun “tomo” a cui rispondono quindici tra i più autorevoli esperti e divulgatori di oggi.

LE PRIME USCITE DELLA COLLANA

A cosa servono i soldi? e Cosa c’è nella mia testa? Sono i primi due volumi de’ “Le 15 domande” in uscita l’11 marzo. Il volume uno è “Il libro che ti spiega tutto sull’economia”, il volume due è “Il libro che ti spiega tutto sul cervello”. Gli esperti chiamati in causa sono Simona Paravani-Mellinghoff, laureata alla Cambridge University e nominata “astro nascente della finanza” dal Financial News per il primo e Luca Bonfanti, professore di Anatomia Veterinaria presso l’Università degli Studi di Torino e ricercatore al Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi (NICO).
 

Perché nasce “Le 15 domande”

Il linguaggio di tutta la collana è chiaro e divertente, i testi sono arricchiti con box, approfondimenti e illustrazioni affidate alle più importanti matite del fumetto italiano. Le 15 domande che aprono ogni libro diventano lo strumento di indagine e conoscenza per entrare nel mondo, avere consapevolezza della sua complessità e poter così immaginare il futuro. E trovare le proprie risposte.
Perché oggi il sapere è alla portata di tutti ma manca molto spesso una sua sistematizzazione. 
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Fabrizia Ferrazzoli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it