‘Professionisti della digitalizzazione e della privacy’: ecco il Master Unitelma Sapienza Roma

Un corso di studi interamente online della durata di 12 mesi con un totale di 1.500 ore fra lezioni e altre attività didattiche per 60 crediti formativi complessivi

ROMA – Vuoi diventare uno dei professionisti che saranno chiamati a dare la spinta al Paese verso il futuro guidando aziende pubbliche e private attraverso la transizione digitale, la tanto attesa digitalizzazione per cui saranno investiti miliardi di euro nei prossimi anni? È ciò che offre il Master Unitelma Sapienza Roma ‘Professionisti della digitalizzazione e della privacy‘, un corso di studi interamente online della durata di 12 mesi con un totale di 1.500 ore fra lezioni e altre attività didattiche per 60 crediti formativi complessivi.

Formazione smart e on demand che lo studente potrà ricevere seguendo le lezioni sul proprio computer, sul tablet e sul cellulare, quando e dove vuole, 24 ore su 24. È rivolta a neolaureati (minimo una laurea triennale) ma anche a dirigenti, funzionari e operatori di imprese e pubbliche amministrazioni, nonché liberi professionisti.

Il programma del Master, che è diretto dall’avvocato esperto in Diritto dell’informatica e privacy Andrea Lisi, è concepito per fornire ai partecipanti una preparazione manageriale, completa e multidisciplinare necessaria ad affrontare e risolvere le sfide poste dalla progressiva digitalizzazione degli enti pubblici e privati anche alla luce delle novità normative introdotte in Europa. In particolare, si fa riferimento al GDPR o anche Regolamento UE 679/2016, e al Regolamento eIDAS (electronic IDentification Authentication and Signature) – Regolamento UE n. 910/2014.

ll Master è articolato in sei moduli che vanno dal Document Management alla protezione dei dati personali, alla gestione delle risorse digitali agli adempimenti organizzativi e strumenti tecnici per la protezione dei dati nei sistemi di gestione documentale. Sono 23 i docenti, tutti professionisti del settore.

“Il Master- spiega il direttore Andrea Lisi– porta a rimeditare la nostra professionalità attraverso letture interpretative proposte da veri esperti del settore che hanno già vissuto e vivono ogni giorno questo cambiamento verso il digitale e la digitalità. Insomma, si rivolge ai professionisti del futuro, che siano giuristi, archivisti, amministratori, ingegneri, commercialisti, che vogliono cominciare a viaggiare su binari digitali”.

2021-03-12T12:07:25+01:00