Nel nuovo video di Gazzelle le immagini in esclusiva della serie tv “Nudes”

Su RaiPlay in anteprima per 48 ore "Un po' come noi"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – È visibile per 48 ore soltanto in anteprima su RaiPlay il videoclip di “Un po’ come noi”, il nuovo singolo di Gazzelle estratto dal terzo disco “Ok”.

Prodotto da Bim Produzione, con la regia del collettivo Bendo, il video svela le prime immagini della serie tv Nudes, che arriva in esclusiva su RaiPlay il 20 aprile.

Il video del singolo “Un po’ come noi” nasce proprio dalla collaborazione artistica tra Bim Produzione, Maciste Dischi Edizioni, Sony Music Publishing (Italy) e Nelida Music, nel comune intento di coinvolgere musicisti appartenenti alla scena indie italiana in linea con il progetto della serie.

Il videoclip di “Un po’ come noi” è stato girato negli stessi della serie Nudes, a Casalecchio di Reno, San Giovanni in Persiceto e Bologna, con il sostegno della Regione Emilia-Romagna e il patrocinio della Città Metropolitana di Bologna.

Nudes – adattamento italiano dell’omonimo teen drama norvegese (ne avevamo parlato QUI) – è una serie antologica che racconta quel preciso momento di passaggio che accomuna gli adolescenti di ogni epoca e luogo: la linea d’ombra che li accompagna verso l’età adulta. Un momento in cui tutto cambia, da un giorno all’altro e per sempre. La serie racconta quanto sia pericoloso oltrepassare questo confine nel modo sbagliato, affrontando il tema del revenge porn attraverso il punto di vista dei tre giovani protagonisti. 

Prodotta da Riccardo Russo per Bim Produzione in collaborazione con Rai Fiction e diretta da Laura Luchetti, la serie vede come protagonisti Nicolas Maupas (Mare Fuori), Fotinì Peluso (Romanzo Famigliare, La compagnia del cigno, Cosa sarà) e, per la prima volta sullo schermo, Anna Agio.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Giusy Mercadante
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it