Tg Scuola – edizione del 19 marzo 2021

Si parla di: Maturità; Green League; Romanae Disputationes; Unità d'Italia

Maturità, Bianchi: “Non sarà esame di emergenza”

La maturità 2021 non sarà “un esame di emergenza, ma una vera prova”. Lo ha assicurato il ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi, che ha spiegato alcuni dettagli dell’esame di Stato delle scuole superiori. La maturità sarà costituita da un’unica prova orale che partirà da un elaborato concordato con il Consiglio di classe su un tema coerente con il percorso di studi. Gli studenti avranno un mese per svolgere il lavoro e consegnarlo due settimane prima dell’esame.

Studenti milanesi: “Facciamo memoria contro le mafie”

Gli studenti e le studentesse di sei licei di Milano hanno raccontano in un video cosa significa per loro fare memoria contro la mafia. Il filmato è stato realizzato in vista del 21 marzo, giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, nell’ambito di un percorso coordinato da ‘Libera’ a Milano. Circa 60 i ragazzi che hanno partecipato al progetto, senza mai incontrarsi a causa della pandemia ma riuscendo comunque a collaborare insieme. Dopo i volti e le voci degli studenti, alla fine del video, sulle note di ‘Forrest Gump’ scorrono i nomi delle 1031 vittime innocenti delle mafie censiti nel 2021 dall’associazione Libera.

Green League, il videogioco di Conou presentato a Didacta

Imparare le buone pratiche di sostenibilità, giocando. È l’obiettivo di Conou, il Consorzio Nazionale per la Gestione, Raccolta e Trattamento degli Oli Minerali Usati, che quest’anno partecipa alla fiera digitale Didacta per “insegnare alle nuove generazioni come e perché fare economia circolare”. Attraverso un gameplay in streaming su Twitch, gli studenti hanno risposto ai quiz, posto domande e chiesto approfondimenti. Dimostrando quindi, che è possibile imparare giocando.

1000 studenti per l’ottava edizione di Romanae Disputationes

Mille studenti delle scuole superiori si sono ritrovati online per l’ottava edizione delle ‘Romanae Disputationes’, il Concorso nazionale di filosofia per scuole superiori, quest’anno dedicato al tema dell’affetto e dei legami. L’evento è cominciato con le semifinali del torneo di dibattito filosofico ‘Age contra’, per passare poi ai dialoghi con personaggi di spicco come il filosofo Massimo Cacciari e l’architetto Stefano Boeri.

L’inno d’Italia suonato a distanza per celebrare il 17 marzo

L’inno d’Italia suonato a distanza dagli studenti della banda giovanile ‘John Lennon’, composta da un centinaio di allievi tra i 13 e i 21 anni, di cui otto diversamente abili. Il mondo della scuola ha voluto celebrare così il 17 marzo, Giornata dell’Anniversario dell’Unità Nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera. Una data che acquista in questa fase un forte valore simbolico perché molti studenti, in questo momento sono a casa in didattica a distanza. Per onorare questa giornata, il ministero dell’Istruzione ha inviato una circolare a tutte le scuole per invitare docenti e studenti ad attivare momenti di riflessioni sull’Unità Nazionale e sul valore dei simboli che ci rappresentano.

Dalle scuole

Liceo Virgilio di Roma

Gli studenti del collettivo hanno scritto una lettera in cui chiedono la riapertura delle scuole, considerate attività essenziali.

IC Falcone-Borsellino di Offanengo (Cremona)

La scuola ha organizzato una serie di otto incontri per celebrare la 26esima Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti della mafia.

Liceo Vittorini di Gela

Gli studenti hanno posato per la campagna ‘Se ridi…sei felice’, con l’obiettivo di donare sorrisi ai malati del reparto di oncologia dell’ospedale ‘Vittorio Emanuele’.

Dirigenti scolastici di Milano

Intervistati da diregiovani.it, i presidi si dicono speranzosi di rientrare in classe dopo Pasqua.

Istituto Morante-Bercilli di Genova

Gli studenti hanno piantato un albero-simbolo in ricordo della partigiana Teresa Mattei.

Scuola secondaria ‘Alice Noli’ di Campomorone

Il 14enne Diego Barbieri, è stato nominato Alfiere della Repubblica dal presidente Sergio Mattarella, per la sua forza di volontà che gli ha permesso di superare le difficoltà motorie fino a scalare le montagne.

2021-03-19T13:56:46+01:00