‘Gocce di sostenibilità’, il progetto che pensa al pianeta

Un albero piantato per ogni scuola che parteciperà

ROMA – “L’iniziativa si articola in un’iniziale fase di formazione e una successiva ‘call to action’ rivolta ai ragazzi: sensibilizzare i più grandi, convincerli che la crisi climatica è un problema reale”. Queste le parole usate da Annamaria De Luca, coordinatrice nazionale di ENO – Environment online – la rete globale di scuole e comunità per lo sviluppo sostenibile, per spiegare le finalità alla base del progetto ‘Gocce di sostenibilità’, promosso da zeroCO2, la rete ENO e ANP in collaborazione con il Mi e pensato per gli istituti secondari di secondo grado.

Abbracciare tutte le tematiche che hanno a che vedere con la sostenibilità e la sopravvivenza del pianeta non è facile. Per questo, a ciascuno dei dieci argomenti trattati saranno associati video di 10 minuti, che con una modalità al tempo stesso scientifica e divulgativa, permetteranno agli studenti di cogliere il significato di alcuni fattori cruciali della sostenibilità: crisi climatica, carbon footprint, la mitigazione.

“È un’iniziativa gratuita che vuole facilitare le scuole, fornendo video brevi e di alta qualità che potranno utilizzare con i ragazzi”, spiega la coordinatrice nazionale che ha ricordato l’impianto pratico del progetto, che non consisterà solo nella successiva realizzazione di format multimediali: “zeroCO2- continua De Luca- pianterà un albero per ogni scuola che deciderà di prendere parte al progetto di sostenibilità”.

Per partecipare è necessaria la registrazione a questo link

2021-04-29T17:44:04+02:00