Ho scoperto che la mia amica si taglia, non so come aiutarla…

Cari Esperti,
sono una ragazza di 14 anni e vorrei mantenere l’anonimato. Vi scrivo per una mia amica che sta molto male. Recentemente ho visto dei tagli sulle sue braccia ed è sempre triste. Vive solo con la mamma, perché il papà è andato via di casa alcuni mesi fa.
Io ho provato a dirle di parlare con qualcuno, anche di scrivervi, ma non vuole e mi chiedevo come potrei fare per aiutarla. Non me la sento di parlare con sua madre perché neanche la conosco, però secondo me ha bisogno di un sostegno. Potete darmi qualche consiglio?

Anonima, 14 anni

Cara Anonima,
comprendiamo come tu possa essere preoccupata per la tua amica, vedere qualcuno a cui si vuole bene che si fa del male è doloroso.
Volerla aiutare è una cosa molto bella, ma in una situazione come questa è importante che i suoi riferimenti adulti possano attivarsi per lei e prendersi cura di quanto sta accadendo.
I tagli sul corpo sono manifestazione di un malessere e potrebbero avere la funzione di anestetizzare il dolore interiore, volendo esprimere, a volte a chi è vicino, ciò che è incomunicabile attraverso le parole.
Per questo è importante che la sua famiglia riconosca il suo bisogno di aiuto e possa prendersene cura.
Come amica puoi continuare, come stai facendo, a starle vicino facendole sentire il tuo sostegno. Puoi provare a consigliarle di recarsi allo sportello d’ascolto della sua scuola, se presente. Daltra parte potrebbe essere anche per te importante parlarne con qualcuno di cui ti fidi, per non tenerti tutto dentro e non sentirti l’unica responsabile del benessere della tua amica. Potresti parlarne con i tuoi per  sentirti un po’ sollevata, oppure potresti recarti anche tu presso lo sportello di ascolto psicologico, se presente nella tua scuola, che potrebbe rappresentare un luogo di ascolto.
Se vuoi puoi dirci cosa ne pensi,
Un caro saluto!

2021-03-26T11:14:07+01:00