Pillole di stile|Dalle felpe agli stivali alti: lo stile ‘cozy’ di Ariana Grande

Non ama vestirsi elegante se non in determinati contesti formali come gli Awards ed in quel caso predilige spesso e volentieri lo stile fairytale

ROMA – La giovanissima cantante e attrice statunitense Ariana Grande-Butera, classe 1993, vanta già alla sua giovanissima età, due Grammy Awards, due Billboard Music Awards, tre American Music Awards e un Brit Award. La rivista ‘Time’ l’ha nominata una delle 100 persone più influenti al mondo nel 2016 e nel 2019, mentre ‘Billboard l’ha riconosciuta come ‘donna dell’anno’ nel 2018. La cantante non si risparmia nemmeno per quanto riguarda attività di sensibilizzazione contro il bullismo online, il cancro, HIV e non ultimo, il supporto a favore degli animali abbandonati. La sua carriera, iniziata da giovanissima con il musical ‘Broadway 13’, per poi proseguire con sit-com di successo come ‘Nickelodeon Victorius’ e nel suo spin-off ‘Sam and Cat’ (2013-2014), l’ha portata, non ancora 30enne, a scalare le classifiche internazionali a ritmo vertiginoso consacrandola icona di riferimento per tanti suoi coetanei.
L’ultimo dei suoi sei album, ‘Positions’, continua a far registrare miliardi di visualizzazioni su YouTube. La sua musica prevalentemente pop, R and B con influenze trap ed hip hop, si sposa con la sua voce caratterizzata da un registro soprano lirico-leggero. Per quest’abilità canora è stata spesso e volentieri paragonata a Mariah Carey. Un complimento sempre ben accettato dalla cantante stessa, poiché da sempre sua icona di riferimento insieme a Whitney Huston.


Ariana viene spesso descritta come solare, divertente, positiva e spigliata e queste caratteristiche si ritrovano anche nel suo modo di vestire, di parlare e gesticolare molto ‘cozy’. Esempio tra tutti sono la felpa lunga e stivali alti sopra il ginocchio che sfoggia in diverse combinazioni ma sempre in colori monocromatici.

Non ama vestirsi elegante se non in determinati contesti formali come gli ‘Awards’ ed in quel caso predilige spesso e volentieri lo stile ‘fairytale’. Basta ripercorrere le sue apparizioni sui red carpets, inclusi gli ultimi Grammy Awards 2020, dove ha sfoggiato tre bellissimi abiti Givenchy, Schiapparelli e Giambattista Valli.

I suoi marchi preferiti sono: Nasty Gal, Wildfox Couture, Forever 21, Topshop, American Apparel, Brandy Melville, Abercrombie, LF Stores e Urban Outfitters e di solito ama abbinare corpetti corti a jeans, pantaloncini o gonne corte.

Se è vero che Ariana non spicca per uno stile particolarmente elegante (a parte gli Awards) o originale che merita di essere analizzato, è pur vero che ci sono delle considerazioni di immagine che valgono la pena essere menzionate, come ad esempio il ‘giocare’ con alcuni dettagli per slanciare la sua figura (è molto minuta 1,55cm). Per apparire più alta, l’artista raccoglie i capelli in un ponytail molto alto, così, in concerto con un eyeliner nero Anni 50, tacchi sempre molto alti e schiena molto dritta, il volto e la figura si allungano, facendola apparire più slanciata. Piccoli accorgimenti, che denotano una personale consapevolezza della propria fisicità e di come valorizzarla al meglio.

2021-03-27T12:56:45+01:00