“Un uomo migliore”, da Vicenza una canzone per la giornata sull’autismo

A scriverla Luca Bassanese e Stefano Florio
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

VICENZA – Ci sono canzoni che non possono lasciarti indifferente, che arrivano dritte dritte al cuore perché parlano a ciascuno di noi, delle nostre esperienze di vita. “Un uomo migliore” di Luca Bassanese e Stefano Florio, scritta per la “Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo”, che si celebra oggi, è una di queste.

Il videoclip

Un lavoro che esce con un videoclip creato dall’artista Elodie Lebigre che ha letto dentro ogni singola parola, nell’essenza del sentimento, in ogni intima emozione, ed ha saputo scavare oltre l’apparenza.

Basta ascoltare il testo o leggere le parole della canzone per rendersi conto della delicatezza e della sensibilità di Bassanese:

“Con lui ero felice perché libero di raccontare i miei pensieri, le mie parole non c’era differenza tra me, lui ed il sole nessuna differenza tra me, lui ed il sole. Aveva negli occhi una luce speciale che si accendeva senza interruttore era per tutti un figlio diverso perché assomigliava così tanto a se stesso”.

Bassanese collabora da anni con associazioni e famiglie legate alla tematica dell’autismo ma ora ha voluto dare il suo contributo attraverso l’arte:

“Il nostro percorso ci porta a credere da sempre nella funzione sociale della canzone, nel potere che ha la parola accompagnata dalla musica, di arrivare oltre utilizzando un linguaggio empatico per sovvertire gli schemi prestabiliti e portare ad una visione altra del mondo. Crediamo nella meraviglia e nella bellezza, la nostra è una canzone di “proposta” che si affaccia al mondo e lo osserva in punta di piedi, considerando soprattutto l’educazione emozionale come fonte primaria di cambiamento e consapevolezza”.

Ancora una volta Bassanese è riuscito a mandare un messaggio importante attraverso le note, ha offerto a tutti l’occasione di riflettere sull’autismo senza sprecare le parole ma facendo di esse un alleato prezioso per raccontare, per narrare storie di vita che fanno parte di molti di noi, attraverso la scuola e non solo.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Redazione Diregiovani
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it