Euro 2020, sì al pubblico in presenza. Il governo ha dato l’ok

La Uefa: "Totalmente confermata la sede di Roma"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “L’Italia e Roma ci sono! L’ok da parte del Governo alla presenza di pubblico nelle gare di Roma per Euro 2020 rappresenta una splendida notizia che trasmetteremo subito alla UEFA“. Così il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, commenta la comunicazione ufficiale inviata nel pomeriggio dalla Sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega allo Sport Valentina Vezzali, nella quale viene indicata la percentuale di almeno il 25% di tifosi che potranno assistere ai 4 match in programma nella Capitale a partire dall’11 giugno.

“Il messaggio che l’Esecutivo manda al Paese – continua Gravina – è di grande fiducia e di straordinaria visione. L’Italia dimostra di avere coraggio, quell’Italia che lotta contro la pandemia e allo stesso tempo lavora per ripartire in sicurezza secondo un programma e un calendario chiari e definiti”. “Desidero ringraziare il Presidente Draghi e il suo Governo, il Ministro della Salute Speranza, la città di Roma con la quale collaboriamo in maniera sinergica – conclude il presidente della FIGC – ma soprattutto la Sottosegretaria Vezzali che ha da subito manifestato il suo pieno sostegno alla realizzazione di questo grande evento e che in pochi giorni ha dimostrato qualità e determinazione sbloccando un dossier tanto importante”.

Euro 2020, la nota dell’Uefa

La Uefa ha ricevuto oggi la conferma da parte del governo italiano, tramite la FIGC, che le partite di Euro 2020 in programma allo Stadio Olimpico di Roma si disputeranno alla presenza di spettatori. Le autorità hanno garantito che almeno il 25% della capienza dello stadio sarà aperta al pubblico. Di conseguenza, la Uefa considera Roma “totalmente confermata come sede del torneo”. Così la Uefa in una nota.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Redazione Diregiovani
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it