La nuova stella del rap l’ha scoperta Emis Killa: si chiama Not Good

I due collaborano nel pezzo del 24enne, "Mai più"

ROMA – Si chiama Not Good ed è la nuova promessa del rap. Lo dicono i primi risultati ed Emis Killa, che l’ha sostenuto sin dall’inizio facendolo entrare nel roaster di Hateful, palestra di talenti fondata dal rapper e gestita con il manager Zanna. I due ora collaborano in un nuovo brano. Esce il 23 aprile “Mai più”, pezzo che conta anche la collaborazione di Rizzo.

Not Good, al secolo Jari Melia, torna con un pezzo che fonde sonorità rap a influenze latine. Un brano intenso, in cui i ricordi dei sacrifici fatti, delle delusioni e dei fallimenti bruciano ancora forti. Dalle parole di “Not good” emergono la fame e la voglia di rivalsa, ma allo stesso tempo la determinazione che nonostante tutto gli ha permesso di andare avanti anche nei momenti in cui sembrava non ne valesse più la pena.

Il flow inconfondibile di Emis Killa scorre incisivo sul beat, mentre il ritornello è affidato alla voce di Rizzo, perfetta per dare un tocco di femminilità al brano.  

“Mai più– spiega Not Good- è un brano che strizza l’occhio alle sonorità più latine conservando però un’attitudine hip hop. La prima volta che io ed Emis abbiamo lavorato a questo pezzo ho capito subito che aveva il potenziale per essere un banger a tutti gli effetti. È un brano che non rinuncia al forte contenuto nonostante l’affabilità del suono, un perfetto ibrido tra urban e rap”.

Il brano segue la pubblicazione di “Killer”, che ha visto il rapper classe 1997 duettare con Mostro

“Mai più” è disponibile in presave.

2021-04-21T13:05:20+02:00