Il concerto Ultimo al Colosseo batte il record di utenti e LiveNow va fuori uso

Il cantautore, protagonista di "Buongiorno vita - L'evento", ha fatto impazzire i server della piattaforma per la prima volta
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Troppi accessi” e nel giro di pochi minuti è impossibile accedere al sito di LiveNow. È quello che, per la prima volta nella storia della piattaforma, è successo durante “Buongiorno vita – L’evento”, il concerto di Ultimo al Parco Archeologico del Colosseo. Il cantautore ha battuto un nuovo record grazie al numero di utenti che lo attendevano sui loro schermi dal divano di casa.

D’altronde, Ultimo è un catalizzatore di gente e il tour in programma negli stadi – rinviato al 2022 – ne è la prova. In una location mozzafiato, l’artista romano ha incantato i suoi fan presentando in anteprima il singolo da oggi su tutte le piattaforme e da cui ha preso il nome l’evento.

Poi alcuni dei suoi più grandi successi: da “La stella più fragile dell’universo” a “Pianeti”, passando per “Rondini al guinzaglio”. Peccato che la magia per la maggior parte degli spettatori, compresi noi, sia durata poco. LiveNow non riesce a reggere e va in down nel giro di pochi minuti. Gli effetti collaterali del live streaming sono da mettere in conto ma in un periodo senza spettacoli dal vivo non ci si lamenta.

“Ci siamo distinti anche questa volta- ha scritto il cantautore dopo il concerto- siamo riusciti a mandare in crash i server che ospitavano l’evento. Indovinate un po’. Eravamo troppi. Più avanti, probabilmente, avrò voglia di raccontarvi quanto sia stato bello esibirmi nel cuore della mia città, ma non è questo il momento”.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Ultimo (@ultimopeterpan)

Celeri le scuse di LiveNow: “L’evento di questa sera ha visto un numero di fan che purtroppo non è stato in grado di partecipare a causa dall’elevato traffico di utenti all’inizio del concerto. Ci scusiamo enormemente per l’inconveniente e per non essere stati in grado di soddisfare le aspettative dell’altissimo numero di utenti a causa di un problema tecnico da parte del nostro partner che processa i pagamenti. In pratica, solo dopo è arrivata la percezione di quante persone fossero collegate.

Come rivedere il concerto

Il live, ovviamente, rimane disponibile (per chi ha già il biglietto) su LiveNow fino alle 22 di domani 24 aprile. Dopo questa data, tutti coloro che vorranno assistere all’evento potranno farlo acquistando il biglietto su LiveNow o TicketOne. Rimarrà sulla piattaforma fino a venerdì 7 maggio. Per chi ha un biglietto del tour negli stadi è previsto uno sconto del 50%. Per chi vuole, come ha spiegato Ultimo su Instagram, è disponibile il rimborso della cifra spesa.

Qui la scaletta di “Buongiorno vita – L’evento”: 

  1. “Buongiorno vita”
  2. “La stella più fragile dell’universo” 
  3. “Pianeti” 
  4. “22 settembre” 
  5. “Piccola stella” 
  6. “Cascare nei tuoi occhi” 
  7. “Peter Pan – Vuoi volare con me?” 
  8. “7+3” 
  9. “Rondini al guinzaglio”
  10. “Sogni appesi”

Lo scopo benefico del concerto

‘Buongiorno vita – L’evento’ ha anche un obiettivo benefico. Parte del ricavato dei biglietti sarà devoluto all’Unicef.

L’artista è goodwill ambassador del Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia dal 2019. Con questo progetto rinnova il proprio supporto nella lotta alla malnutrizione e a sostegno di vaccinazioni, impianti idrici e servizi igienico sanitari da portare avanti in Mali, dove è stato lo scorso anno.

Si è dedicato, così, ad altri progetti Ultimo che – nell’estate 2020 – avrebbe dovuto girare l’Italia con il suo tour con grande finale al Circo Massimo di Roma. Uno stop forzato per il perdurare dell’emergenza Coronavirus, che ha accelerato, però, il ritorno in studio di registrazione di Ultimo.

Qualche mese fa, il cantautore ha aggiornato i fan scrivendo sui social: “Sono in studio e sto lavorando al mio quarto disco”. Non resta che aspettarne l’uscita!

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Giusy Mercadante
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it