Ginnastica, la rivoluzione di Sarah Voss: agli Europei tuta lunga al posto del body corto

La 21enne: "Lo sport non deve dare messaggi sessuali"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Evitare che lo sport possa trasmettere messaggi sessuali. E’ con questo intento che la ginnasta Sarah Voss, 21enne di Francoforte, ha deciso di partecipare agli Europei di Basilea con una tuta lunga fino alle caviglie e lasciare a casa il tradizionale body sgambato. 

L’atleta, che ha pubblicato un post su Instagram raccontando di essere fiera della sua decisione e di sentirsi più elegante,  ha affermato che spesso le atlete si sentono a disagio con i body corti fino all’inguine, soprattutto per via dei movimenti che devono fare. Ad ispirare il gesto di Sarah Voss è stata la campionessa americana Simone Biles che nel 2018 denunciò gli abusi del medico della nazionale americana.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Sarah Voss (@sarah.vossi)

L’iniziativa di Sarah Voss è stata apprezzata anche dalle colleghe Elisabeth Seitz e Kim Bui che hanno preso parte alle gare degli Europei indossando sempre body lunghi.

Sarah Voss agli Europei con body lungo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Sausan Khalil
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it