Mutui al 100% per acquisto prima casa agli under 35: la novità nel piano del Governo

Tra le misure che nelle ultime ore stanno riscuotendo maggiore gradimento il sostegno dello Stato per l'acquisto della prima casa agli under 35
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Sono ore concitate per il futuro del Paese. Il Governo è al lavoro sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), il documento di programmazione degli investimenti per uscire dalla crisi causata dalla pandemia. Un imponente piano di spesa pubblica per sostenere tutte le categorie, a partire ovviamente dalle più colpite. Una parte delle risorse è comunque destinata ai giovani e tra le misure che nelle ultime ore stanno riscuotendo maggiore gradimento il sostegno dello Stato per l’acquisto della prima casa agli under 35. È stato il presidente del Consiglio Mario Draghi a darne annuncio ieri, in aula a Montecitorio, nel corso del suo intervento proprio sul Recovery Plan. “In un prossimo decreto, di imminente approvazione, sono previsti altre risorse per aiutare i giovani a contrarre un mutuo per acquistare una casa  – ha detto – . Sarà possibile non pagare un anticipo, grazie all’introduzione di una garanzia statale”. Cosa significa in sostanza? Che sarà lo Stato a fare da garante per i ragazzi che decidono di comprare un appartamento, consentendo così di arrivare fino al 100% della spesa per l’acquisto senza dover versare una somma di anticipo.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Piero Bonito Oliva
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it