L’incontro amoroso: le cinque cose da non fare

Se pensavate che sotto le lenzuola va bene tutto, se la prestazione è la cosa più importante e se stupire il partner con effetti speciali secondo voi rappresenta la condizione sine qua non per sperare in un successivo rendez vous, forse potreste ricredervi. C’è molto lavoro da fare sulle false credenze che secondo gli specialisti del mestiere sono molte nel campo dell’eros.

  1. Ad esempio secondo un’indagine condotta da 50 specialisti della Society for Sex Therapy and Reserch e pubblicata sul Journal of Sexual Medicine, un incontro amoroso ideale è di 10 minuti, oltre diventa noioso. Tutto è legato, secondo gli studiosi, al cervello, dopo 13 minuti perde la concentrazione ed inizia a pensare ad altro. Questo non vuol dire che un rapporto debba necessariamente avere un tempo massimo ma solo che è necessario fare attenzione e concentrarsi maggiormente sui preliminari utili anche a modulare i tempi dell’orgasmo.
  2. Ma non finisce qui, c’è chi ha dei dubbi anche sul bacio, darli non darli, bisogna dosarli? In un articolo uscito nella rivista americana Times, gli esperti (un gruppo di studiosi indiani) concordano nel dire che è altamente raccomandato baciare il partner durante l’atto, se non altro per rendere l’esperienza più completa, anche se a volte è difficile darli a causa della posizione o perchè concentrati sulle sensazioni di piacere, non si deve trascurare questo momento così denso di passione.
  3. Altra sorte tocca ai morsetti e leccatine qui si deve stare sicuramente più attenti, se a qualcuno può piacere un approccio più “aggressivo” o “umido” altri possono vivere la situazione con frustrazione o non essere ancora così eccitati da gradire l’effetto “vampiro”, ciò potrebbe perfino produrre l’effetto contrario e smorzare del tutto l’eros.
  4. Non dimentichiamo inoltre di dare le giuste attenzioni alle varie parti del corpo, non esistono solo gli organi genitali. Sempre secondo gli esperti del Times, si dovrebbe prestare attenzione anche alle ginocchia, ai polsi, alla schiena e alla pancia che sono anch’esse zone estremamente erogene sia per gli uomini che per le donne. Accarezzare delicatamente queste zone aiuterà ad eccitare ancora di più il vostro partner e, a sua volta, aumentare la possibilità di darvi piacere.
  5. Per concludere ricordiamoci che è molto importante la comunicazione che sicuramente viaggia attraverso il corpo ma anche attraverso le parole, ma senza esagerare. I vezzeggiativi e diminutivi attribuiti alle parti del corpo e soprattutto a quelle intime è meglio evitarli come anche fare troppe domande inopportune, si può comunque comunicare anche verbalmente le sensazioni, dare quindi un feedback in modo che il partner sia in grado di regolarsi sui suoi movimenti.

Come ultima raccomandazione gli esperti sottolineano la naturalezza e la spontaneità entrambi importanti nell’eros ma in generale in qualsiasi relazione.

Lo sapevi che:

  • A Cali, in Colombia, una donna può avere rapporti sessuali soltanto col marito, e la prima volta che ciò accade, nella stanza deve essere presente anche la madre di lei.
  • Apple sembra aver approvato una controversa applicazione, con solo 3,99 euro e un iPhone, si potrà accedere alla misurazione della vostra prestazione. Con Passion, questo il nome dato all’applicazione, basterà avviare la “misurazione” prima dell’inizio dei fuochi d’artificio e stopparla quando avrete finito. Il resoconto dettagliato della notte di passione é bello che pronto in un pratico ed intuitivo grafico.
  • Il 25% delle persone risponde al telefono mentre fa sesso. Una ricerca inglese ha avuto, tra molti altri, un risultato piuttosto curioso: ben una persona su quattro ha risposto al telefono almeno una volta mentre era nel bel mezzo dell’atto sessuale.

Dubbi e domande:

Chiara,
Da quando è finita la quarantena non ho ancora baciato il mio ragazzo…
Chiara, 19 anni
Volevo parlare di una situazione particolare che vivo con il mio fidanzato…


Questa scena del film “Viaggi di nozze” c’è tutto ciò che non si dovrebbe fare durante l’incontro amoroso…



Autore: L'èquipe degli esperti
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it