Il Volo: “Ragazzi vi facciamo conoscere le melodie di Ennio Morricone”

Il trio sarà protagonista su Rai 1 di un concerto tributo al Maestro scomparso il 6 luglio 2020
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “È il progetto più bello della nostra carriera”. Ne sono sicuri i ragazzi de Il VoloIgnazio Boschetto, Gianluca Ginoble e Piero Barone – che il 5 giugno si esibiranno all’Arena di Verona con un concerto tributo al Maestro Ennio Morricone.

Tribute to Ennio Morricone

A un anno dalla sua scomparsa, avvenuta il 6 luglio 2020, il trio ripercorrerà le musiche e i successi che lo hanno reso grande inserendo anche qualche brano della propria produzione ma sempre accompagnati dall’orchestra diretta da Marcello Rota e con la partecipazione del figlio Andrea Morricone.

Queste le coordinate principali di un evento che Rai 1 trasmetterà in diretta e che già sa di rinascita live, visto che Ignazio, Gianluca e Piero si esibiranno davanti a 6mila persone paganti.

I biglietti

I biglietti sono disponibili su TicketOne dalle 16 di venerdì 14 maggio. Chi è già in possesso di un biglietto per il tour del trio in programma nel 2022 potrà acquistarlo a un prezzo scontato.

La setlist segreta. Unico indizio: sul palco un brano inedito

“Siamo onorati di poter rappresentare questa rinascita e poter ricordare il Maestro a un anno dalla sua morte”, dicono i ragazzi, che per organizzare questo show hanno lavorato a stretto contatto con la famiglia di Morricone. E sottolineano: “La ringraziamo per averci dato fiducia, sostegno e consigli. Con Andrea abbiamo studiato alcune melodie”.

Sul palco risuoneranno così le musiche di ‘Nuovo Cinema Paradiso’, ‘Malèna’, ‘The Mission’ ma anche qualcosa di inedito: “C’è un brano di Morricone che non è stato mai cantato e sarà proprio la prima versione cantata di questa colonna sonora di cui non possiamo dire il titolo”. Unico obiettivo: “Far conoscere Ennio anche ai più giovani perché la sua non è solo musica ma anche cultura”.

“Finalmente si canta”

In ogni caso, a oltre un anno dallo scoppio della pandemia di Coronavirus, Il Volo è entusiasta e anche emozionato di tornare dal vivo. “Finalmente si canta, non ne potevamo più”, ammettono parlando del tributo a Morricone come “un sogno che si realizza”.

Il concerto era originariamente in programma a piazza Pio XII a Roma con lo sfondo della basilica di San Pietro ma il perdurare dell’emergenza sanitaria ha costretto a un cambio di programma: “Non c’erano le condizioni per garantire un evento in sicurezza a San Pietro, questa è l’unica ragione dello spostamento. L’Arena di Verona consente di garantirla perché è come se fosse un posto al chiuso”.

Per quanto riguarda, invece, la questione coprifuoco (si parla di uno slittamento alle 23), Gianmarco Mazzi – amministratore delegato e direttore artistico dell’Arena – ha assicurato di di star lavorando con le autorità per poterlo prolungare in deroga per l’occasione a mezzanotte. Chi avrà il biglietto, nell’idea da mettere in campo, potrà mostrarlo ai controlli al rientro a casa.

Il Volo canta l’Inno Nazionale il 2 giugno

Ignazio, Gianluca e Piero – che presto pubblicheranno un disco omaggio a Morricone, già registrato in studio con la sua orchestra – daranno un’anteprima del live il 2 giugno: all’Arena il trio canterà ‘Il canto degli Italiani’, ovvero l’Inno Nazionale. Sarà trasmesso su Rai 1 dopo il tg delle 20. 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Giusy Mercadante
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it