Abbiamo iniziato a convivere ma non abbiamo più rapporti…

Ciao sono Giulia, da qualche mese io e il mio compagno non abbiamo più rapporti… non so cosa stia succedendo, io lo amo come sempre ma da quando abbiamo iniziato a convivere a inizio anno le cose sono piano piano cambiate, è come se fosse diventato un fratello o un amico. Lo so che è brutto da dire e con lui non parlo di questo, però mi spaventa molto questa situazione perché soprattutto si riversa nel nostro rapporto sessuale. Per me il contatto fisico e soprattutto sessuale è importante, ma anche se noi ci baciamo ci abbracciamo, poi a letto è diventato un po’ noioso e poco stimolante, a volte nemmeno mi va ma lo faccio per lui. Mi sento orribile a dire queste cose spero che voi possiate capirmi… grazie!

Giulia, 27 anni


Cara Giulia,
sicuramente la convivenza è un evento molto atteso e ricercato ma anche un grosso scossone per la coppia che deve trovare nuove forme di equilibrio. La routine cambia, bisogna condividere degli spazi, cercare dei compromessi, e può succedere che magati la sfera della sessualità possa risentirne. Magari si interrompe quel sentimento di attesa, di desiderio dell’altro quando non c’è, tipico del fidanzamento, per far spazio a nuove emozioni e consapevolezze di coppia. Da quello che ci racconti sembrerebbe che la sfera sessuale tra di voi si sia momentaneamente addormentata ma che ci sia una sintonia quasi amicale ed un sincero affetto tra di voi. Si potrebbero fare diverse ipotesi sul perché le cose siano cambiate: forse l’assunzione di responsabilità che implica la convivenza potrebbe avervi fatto spostare l’attenzione su altri aspetti come la gestione di casa o la condivisione di attività nuove che prima non facevate? O forse vi state scoprendo in un modo nuovo, vi state osservando nel modo di vivere, state prendendo le misure della convivenza a discapito un pò della sessualità? O ancora la sessualità è il luogo dove si sta esprimendo un conflitto, una distanza che non riuscite ad esprimere altrove?
Se il sentimento è ancora vivo crediamo valga la pena andare a fondo alla questione e cercare di affrontare l’argomento con il tuo ragazzo, perché la sessualità è un aspetto recuperabile e soprattutto in continua evoluzione.
Non devi sentirti in colpa per quello che vivi, trovando le giuste parole siamo certi riuscirai ad essere sincera passando il messaggio di volerti prenderti cura di un qualcosa di importante, che riguarda entrambi.
Sembra che vi siate persi di vista, dovete trovare il modo di incontrarvi nuovamente nella vostra autenticità e non nei non detti o nelle distanze.
Prova ad ascoltarti nel profondo e quando ti sentirai pronta passa alla comunicazione, siamo certi che le cose potranno aggiustarsi o trasformarsi con l’impegno e il desiderio reciproco.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it