Il mio ragazzo ha iniziato a bere durante il lockdown…

Il mio ragazzo ha iniziato a bere durante il lockdown e all’inizio era una cosa per superare il tempo ma adesso mi sembra che stia diventando una cosa un po’ troppo quotidiana, tutte le sere quando attacca dal lavoro va al pub vicino casa sua e resta fino alla chiusura e beve almeno due o tre cocktail a sera se non di più. Il problema è che se anche gli dico di venire da me o fare altro lui vuole solo bere. Non capisco che sta succedendo perché è sempre stato normale, mai uso di droghe o altro, adesso sembra che l’unica cosa che vuole fare è bere e lo vedo che se non beve sta male. Vorrei aiutarlo ma non saprei come!

Anonima


Cara Anonima,
purtroppo l’emergenza sanitaria, che stiamo vivendo ormai da più di un anno, ha cambiato radicalmente le nostre vite, mettendoci a dura prova e facendo emergere paure, disagi, insicurezze che non pensavamo di avere e che finisco per mettere in discussione noi stessi ed il rapporto con gli altri.
Quella che stiamo vivendo è un’enorme sfida psicologica per tutti.
Ci troviamo, durante la nostra vita, a dover affrontare una molteplicità di sfide e in ognuna di essa scopriamo nuovi aspetti della nostra personalità. A volte prevalgono le fragilità, altre invece possono essere la spinta per trovare nuove opportunità.
Nel caso del tuo ragazzo, da come ci rappresenti la situazione, sembra che la fragilità abbia avuto il sopravvento. Sembra come se dovesse prevalere il bisogno di staccare da tutto, interrompere qualsiasi connessione grazie all’aiuto sedativo dell’alcol. C’è qualcosa che lo preoccupa? Come ha inciso questa pandemia nella sua quotidianità?…
Quello che possiamo suggerirti è di parlare con lui, ascoltarlo senza giudizio e ponendo attenzione sui motivi che lo spingono a soddisfare questo bisogno di bere.
Potrebbe anche contattare uno psicologo per fare chiarezza sul malessere interiore che sta vivendo e che sta mettendo a dura prova anche il vostro rapporto; uno specialista potrebbe aiutarlo a stare meglio, affrontando e superando questo suo momento di difficoltà.
Torna a scriverci se ne sentissi il bisogno.
Un caro saluto!

20 Maggio 2021