In arrivo l’eclissi di SuperLuna di Sangue: che cos’è e come osservarla

Tutte le info!

La notte del 26 maggio ci porterà un fenomeno celeste davvero affascinante. Una eclissi di SuperLuna di Sangue.
Ma cosa significa?

  • Che cos’è la SuperLuna?

Il 26 maggio il nostro satellite sarà in fase di plenilunio. Allo stesso tempo, raggiungerà il perigeo, ovvero il punto della sua orbita più vicino alla Terra.

Di norma, la Luna si trova a una media di 384.500 chilometri da noi. Tuttavia, la sua orbita non è perfettamente circolare, dunque la distanza varia leggermente. La Luna piena del 26 maggio si troverà a circa 357mila km dalla Terra.

A causa di questa vicinanza, per un effetto ottico, la Luna piena apparirà nel cielo più grande e luminosa: “Super”, appunto.

  • Perché si chiama Luna di Sangue?

In alcune parti del mondo, quella stessa notte ci sarà un’eclissi totale di Luna: il fenomeno si verifica quando, durante la sua orbita, la Terra si frappone tra Luna e Sole, proiettando un cono d’ombra sulla Luna. 

Il nostro satellite viene definito poeticamente “Luna di Sangue” o Blood Moon durante un’eclissi di Luna piena.
Questo perché la rifrazione della luce durante il fenomeno le dona un colore rossastro.

  • Perché la Luna diventa rossa?

Di norma, la Luna sembra di color giallo brillante perché riflette direttamente la luce solare. Tuttavia, durante un’eclissi lunare, la Terra si mette perfettamente in mezzo a Luna e Sole e proietta un’ombra sul nostro satellite.
La luce solare non gli arriva più diretta: la Luna rifletterà, invece, quella filtrata dalla Terra.

L’atmosfera terrestre diventa un prisma e la luce del Sole viene scomposta.
Mentre gli altri colori dello spettro della luce sono dispersi dall’atmosfera terrestre, la luce rossa riesce a raggiungere la Luna.
Il nostro satellite la riflette e sulla Terra viene quindi percepita una colorazione rossastra.

  • Come osservare l’eclissi di SuperLuna di Sangue?

L’eclissi di Luna sarà visibile solo in alcune parti del Nord America, Australia e Asia. Tuttavia, sarà possibile godersi lo spettacolo comodamente da casa, grazie allo streaming gratuito messo a disposizione dal Virtual Telescope.

2021-05-21T10:41:50+02:00