Bologna e le sue meraviglie

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
Alla scoperta di Bologna e dei suoi luoghi simbolo.
 

PORTICI
I famosi portici di Bologna sono un elemento architettonico ormai diventato caratteristico della città, tanto che ne sono simbolo insieme alle numerose torri. Con più di 38 chilometri di solo nel centro storico, che diventano 53 considerando anche quelli fuoriporta, Bologna è la città con più portici al mondo e per loro rilevanza artistico-culturale, i portici bolognesi sono un bene culturale italiano candidato come patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

PIAZZA VERDI
Piazza Verdi a Bologna è non solo si trova nel cuore della zona universitaria. Nella piazza ha sede il teatro Comunale di Bologna a sua volta in angolo con Largo Respighi. Provenendo dalle Due Torri lungo via Zamboni, per raggiungerla bisogna superare un’altra piazza dedicata a un famoso musicista italiano, Piazza Rossini, in cui ha invece sede il conservatorio di Bologna. Questa piazza, soprattutto nel periodo estivo, non solo è utilizzata per eventi culturali all’aperto e manifestazioni, ma diventa anche il cuore pulsante della socialità per i giovani studenti universitari nella città.

MONTAGNOLA
A Bologna, il parco della Montagnola è una delle aree verdi più antiche e centrali della città. Esiste dal XVII secolo e ogni venerdì e sabato ospita una parte del grande mercato cittadino chiamato ‘la piazzola’, conosciuto anche come ‘mercato della Montagnola’. La Montagnola sorge adiacente alle mura bolognesi dell’ultima cerchia, sui ruderi di un palazzo che fu costruito da Bertrando del Poggetto per ospitare il papa e la sua corte. Uno degli accessi al giardino è dalle rampe dette ‘Pincio’ di Bologna, realizzato nel 1896 e alla cui base si trova una fontana scolpita da Diego Sarti e Pietro Veronesi. L’altro ingresso è quello ai lati del monumento al Popolano, su via Irnerio di fronte a piazza 8 agosto.

 
 
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Alice Pani
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it