Giovani e formazione, al via il progetto ‘Open Doors’

L'obiettivoè quello di ridurre il disallineamento tra domanda e offerta nel mondo del lavoro. Al via le iscrizioni online

ROMA – Oltre 30 amministratori delegati, 60 manager delle più importanti aziende italiane e internazionali con sede in Italia, 22 webinar, 11 date nei 4 mesi tra giungo e novembre. Questi sono i numeri di ‘Open Doors’, progetto di informazione e orientamento per far conoscere alle giovani generazioni quali saranno i mestieri del futuro e le competenze maggiormente richieste nel mondo del lavoro.

Ad Open Doors l’adesione di aziende importanti

E’ quanto scrive in una nota il Ministero delle Politiche Giovanili. Il progetto, voluto fortemente del Ministro delle Politiche Giovanili Fabiana Dadone e organizzato in collaborazione con il network ‘CEO for Life’ e con il supporto del Dipartimento delle politiche giovanili e dell’Agenzia Nazionale Giovani, si pone l’obiettivo di ridurre il disallineamento tra domanda e offerta nel mondo del lavoro, offrendo ai ragazzi in primo luogo la possibilità di conoscere da vicino dinamiche e attività di tante diverse professioni, anche meno conosciute ma molto richieste, attraverso la voce dei protagonisti, i CEO e manager delle importanti aziende che hanno aderito all’iniziativa: tra queste Ferrero, Sogei, Enel, Terna, Cisco, Microsoft e Cassa Depositi e Prestiti.

 Il Progetto vuole diffondere una vera e propria “cultura dell’orientamento professionale” ed accompagnare i giovani nel percorso di definizione del loro futuro, promuovendo l’inclusione per superare lo stereotipo di genere legato ad alcune professioni e dando nuovo slancio, soprattutto giovanile e femminile, anche nelle aree maggiormente penalizzate.

Open Doors, i webinar in programma

La data del primo webinar è il 7 giugno alle ore 15, insieme al Ministro Fabiana Dadone, sarà presente Frascesco Mutti C.E.O. della Mutti S.p.A. storica industria alimentare del parmense, tra i leader nel settore agroindustriale italiano. Sempre a giugno si svolgeranno gli incontri del 14 e 22, seguiranno le date di luglio, 12 e 19. Chiuderanno la sessione estiva gli incontri del 20 e 27 settembre. In autunno si partirà ad ottobre, l’11 e il 25, per chiudere poi la stagione a novembre, il 15 e il 29.

Il progetto sarà fruibile attraverso il nuovo portale GIOVANI2030, lanciato recentemente dal Ministro Dadone, con una sezione dedicata che conterrà tutte le informazioni, il calendario e dove, da oggi, sarà possibile per i ragazzi iscriversi al progetto per seguire i webinar e porre anche delle domande ai relatori.

2021-05-25T17:15:22+02:00