A Milano una mostra e asta solidale per bambini con disabilità neuromotorie

Il 3 giugno a palazzo Cusani e in diretta streaming
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

MILANO – Artisti e galleristi, collezionisti e appassionati d’arte da tutta Italia hanno donato le loro opere, tutti pezzi unici e di pregio, per dare vita alla grande mostra ‘AAA Arte Amica di Ariel‘ e alla successiva asta benefica in favore di Fondazione Ariel, che da 18 anni è a fianco delle famiglie con bambini colpiti da Paralisi Cerebrale Infantile.

Con il patrocinio dell’assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Milano, la mostra sarà aperta fino al 30 maggio, presso lo spazio BIGSantaMarta di Milano (via Santa Marta 10) con ingresso gratuito (dalle 10-18, previa prenotazione) oppure online sul sito dedicato www.astasolidaleariel.org.

Tutte le opere saranno poi battute all’asta il 3 giugno, a palazzo Cusani, dal direttore di Christie’s Italia, Cristiano De Lorenzo, e l’intero ricavato andrà a sostegno dei progetti della Fondazione Ariel.

Le opere sono state donate da Massimo Ciaccio, Deodato Salafia, Gabriella Badi, Luca Balocco, Stefano Benazzo, Lino Bozzola, Antonella Cappuccio Muccino, Sandra Casagrande e Roberto Recalcati, Marta Cazzaniga, Paolo Chiodoni, Patrizia Comand, Eugenio Falcioni, Iaia Filiberti, La Viscontea Casa d’Aste, Galleria Il Quadrifoglio Arte Antica, Mattia e Fulvio Luparia, Paolo Manazza, Osvaldo Moi, Karim Nader Sabouti, Marco Nereo Rotelli, Raffaello Pernici, Marco Pollice, Carlo Teardo, Svetlana Shikova e Giuseppe La Spada, Sybil Von Der Schulemburg e Rocco Zappalà, Anna Maria De Luca ed Assunta Mollo.

Dipinti, sculture, litografie, fotografie, ceramiche, tessili e oggetti di design: sono oltre 40 le opere di arte contemporanea, moderna o preziosi d’epoca che il mondo dell’arte dedica ai bambini con disabilità. Chi non sarà presente fisicamente all’asta, ma è interessato ad aggiudicarsi un’opera, ha la possibilità di partecipare inviando in anticipo la propria proposta scritta di offerta oppure intervenendo telefonicamente in diretta (in entrambi i casi previa richiesta tramite modulo scaricato dal sito).

L’esposizione, ricca di opere con diverse fasce di valore per permettere a tutti di partecipare, accoglie firme di nomi notissimi come Giò Ponti e Salvador Dalì, di artisti contemporanei molto quotati come Mr Brainwash, Mr. Savethewall e Josè Molina, di creatori di opere più concettuali come Sandra Casagrande e Roberto Recalcati, e di fotografi e di artisti già affermati ed emergenti come Assunta Mollo, che combatte il Parkinson dipingendo, e Anna Maria De Luca che dipingere l’invisibile, paesaggi interiori al femminile. Presenti poi le sculture di Angelo Bozzola e Osvaldo Moi, le ceramiche d’arte di Raffaello Pernici, i quadri di pittori contemporanei come Marcello Nereo Rotelli e Paolo Manazza, le litografie di Floriano Bodini e Salvatore Fiume.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Redazione Diregiovani
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it