Eclissi anulare di Sole: il 10 giugno c’è “l’anello di fuoco”

In Italia il fenomeno sarà visibile solo parzialmente

Un anello di fuoco si prepara ad “incendiare” il cielo: il 10 giugno è prevista una eclissi anulare di Sole.
Il fenomeno sarà visibile da gran parte del Canada nord-orientale, dalla Groenlandia, dal Polo Nord e dalla Russia settentrionale, mentre apparirà parziale dal Nord America, la maggior parte dell’Europa e dell’Asia settentrionale. In Italia il fenomeno sarà visibile parzialmente nelle regioni settentrionali.
L’eclissi anulare raggiungerà il culmine intorno alle 12.
Ricordati di munirti di filtri adeguati per l’osservazione: NON guardare mai diretto il Sole.

L’eclissi anulare di Sole del 10 giugno

Un’eclissi anulare di Sole è una eclissi parziale che si verifica quando la Luna è direttamente allineata tra la Terra e il Sole ma si trova in apogeo, ovvero alla massima distanza dal nostro pianeta.
Di norma Luna e Sole sembrano della stessa grandezza nel cielo. Tuttavia, quando il nostro satellite si trova in apogeo, appare leggermente più piccolo del solito.

Nel corso di una eclissi anulare, a causa della sua “ridotta” dimensione apparente rispetto al Sole, la Luna non è in grado di bloccarne completamente la vista dalla Terra come accade nelle eclissi totali, lasciando scoperto solo il bordo esterno.
Questo anello luminoso che dà il nome all’eclissi anulare, è colloquialmente definito come “anello di fuoco”.

Ecco come appare il Sole quando si verifica una eclissi anulare:

2021-06-01T10:47:45+02:00