Voce agli under 25. Ecco chi organizza Dominio Pubblico

Siamo andati dietro le quinte di Dominio Pubblico 2021 per conoscere il team di giovanissimi pronto a portare nella capitale teatro, danza, musica e circo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Roma – Hanno deciso di mettersi in gioco, creare una comunità e confrontarsi per acquisire competenze specifiche. Sono le ragazze e i ragazzi di Dominio Pubblico, una direzione artistica partecipata e under 25 che seleziona spettacoli e performance nell’ambito del teatro, della musica, della danza e del circo, di artisti rigorosamente under 25 come loro.

“Dominio Pubblico è un’esperienza di formazione dove chi partecipa impara a scoprire tutti gli eventi culturali della città di Roma a partire dai teatri” spiega il Direttore Tiziano Panici.

Un percorso più complicato del previsto in era Covid ma andato a buon fine con l’obiettivo – raggiunto – di realizzare un festival interamente dedicato alla creatività under 25.

Un’edizione quella del 2021 “Sottovuoto”

“Il futuro è talmente sfocato che dobbiamo rimanere in questo presente: sottovuoto.

Immobili, in un vuoto senza aria. L’ottava edizione di Dominio Pubblico – La Città agli Under 25 vuole uscire fuori dall’immobilità imposta dal periodo ma che, secondo noi, non è così distante dalla solita condizione di questa realtà contemporanea sempre più statica e uguale a se stessa, appassita e sgretolata da un confine inaccessibile, e quindi sottovuoto”.

Così Dominio Pubblico ha lanciato sui social il festival 2021, in programma dal 25 giugno al 4 luglio al Teatro India – Teatro di Roma e allo Spazio Rossellini. Due weekend, una serie di eventi di teatro, danza, musica, performance, cinema e arte ‘sottovuoto’ per lottare insieme e iniziare a dare voce e spazio alle artiste e agli artisti #under25 con la speranza di aiutare.

GUARDA L’INTERVISTA

In attesa di scoprire il cartellone, abbiamo incontrato il team di giovanissimi al lavoro per questa nuova edizione. Motivati, instancabili e pronti a prendersi spazi e voce, gli under 25 del 2021 si confermano una generazione preparata e vivace. Certamente sottovuoto ma proiettata verso un cambiamento che li vedrà promotori e protagonisti.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Fabrizia Ferrazzoli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it