I Måneskin dicono addio alla loro manager: “Ho il cuore spezzato. Ragazzi vi auguro il meglio”

Il post di Marta Donà, vicina alla band dagli inizi della carriera

ROMA – Tutti gli occhi puntati sui Måneskin dal giorno della vittoria all’Eurovision Song Contest 2021. Dopo la presunta assunzione di droga di Damiano, frontman della band, durante la competizione e poi smentita dal test a cui si è sottoposto il cantante, il gruppo è al centro di una nuova polemica. 

La storica manager Marta Donà, alla guida di guida Latarma Management, ha annunciato sui social la fine del rapporto professionale con la rock band. Un ‘divorzio’, da quello che si percepisce dalle sue parole, non sereno. Abbiamo trascorso 4 anni indimenticabili pieni di sogni da esaudire e di progetti realizzati. Io vi ho portato fino a qui. Da adesso in poi avete deciso di proseguire senza di me. Ho il cuore spezzato ma vi auguro il meglio dalla vita ragazzi, ha scritto sui social Donà per accompagnare uno scatto che la ritrae con Damiano David, Victoria De Angelis, Ethan Torchio e Thomas Raggi tra abbracci e sorrisi.

Ormai Marta era diventata una presenza riconoscibile anche per i fan, i quali hanno mandato in tendenza #Marta a seguito della notizia. Al momento non sono arrivate spiegazioni né dalla manager e né dai Måneskin. Tra i messaggi di stupore c’è chi ha pensato che si potesse trattare di uno scherzo de Le Iene e chi di un cambio dettato da ragioni economiche oppure di un cambio di gestione dovuto a seguito della loro crescita artistica: “Se hai 5 anni compri abiti in un negozio per bambini. Se ne hai 25, in uno per adulti. È la stessa cosa: cresci artisticamente, dai l’incarico a chi è più adatto“, ha scritto una ragazza su Twitter.

     Visualizza questo post su Instagram           

Un post condiviso da Marta Donà (@martalatarma)

2021-06-05T15:37:11+02:00