Chi sei, Charlie Brown?, su Apple TV+ il documentario che celebra i Peanuts

Ecco quando debutta sulla piattaforma della 'mela morsicata'
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Su Apple TV+ si prepara al debutto il documentario Chi sei, Charlie Brown?disponibile in tutto il mondo venerdì 25 giugno.

Narrato da Lupita Nyong’o e ideato da Imagine Documentaries, lo speciale documentario è prodotto da Brian Grazer e Ron Howard e mostra interviste con amici, familiari, fumettisti e i fan più famosi del fumetto, per comporre un commovente ritratto del compianto creatore dei Peanuts, Charles M. Schulz.

Onorando il creatore dell'”uomo qualunque”, Charles “Sparky” Schulz, il documentario celebra il significato e la popolarità multi-generazionale del fumetto, con la sua arte e design senza tempo, per delineare il ritratto dell’uomo i cui personaggi avrebbero toccato la vita di milioni di persone nel corso dei decenni, diventando amate icone culturali.

Ricco di interviste a Jean Schulz, la vedova di Charles Schulz, insieme a Drew Barrymore, Al Roker, Kevin Smith, Billie Jean King, Paul Feig, Ira Glass, Noah Schnapp, Miya Cech, Keith L. Williams, Chip Kidd, Lynn Johnston, Robb Armstrong e altri ancora, il documentario intreccia una nuova storia animata che segue Charlie Brown alla scoperta di se stesso.

Chi sei, Charlie Brown? è prodotto da Brian Grazer, Ron Howard, Sara Bernstein e Justin Wilkes di Imagine Documentaries, Josh Scherba, Anne Loi e Stephanie Betts di WildBrain, Craig Schulz e Paige Braddock di Peanuts e Michael Bonfiglio, che scrive e dirige. Meredith Kaulfers di Imagine Documentaries è co-produttrice esecutiva e Marcella Steingart è produttrice e scrittrice. La musica originale è composta da Jeff Morrow, compositore della nuova serie The Snoopy Show, Snoopy in Space e Peanuts in Space: Secrets of Apollo 10.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Lucrezia Leombruni
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it