Sara Roversi (Future Food Institute): “Cibo e innovazione per rigenerare il pianeta” | VIDEO

L'esperta a studenti degli agrari: "Prepariamo giovani modellatori del clima con il food al centro di tutto"

8 Giugno 2021

ROMA – “Il cibo è nutrimento, è vita, è energia, è cultura, è identità, ma per chi se ne occupa nella filiera è anche la grande responsabilità di preservare il paesaggio, il territorio, le risorse, il pianeta. Il cibo è quella cosa che ci unisce tutti, i bisogni e i piaceri dell’umanità e i bisogni essenziali dell’ecosistema che ci accoglie. Anche noi quindi, come questi docenti e questi ragazzi, stiamo dando il nostro contributo alla comunità partendo dal cibo”. Così Sara Roversi, fondatrice del Future Food Institute. L’esperta di innovazione nella filiera agroalimentare è intervenuta alla diretta di premiazione degli istituti agrari che hanno vinto il concorso ‘AgriStudents4Future’ promosso da Diregiovani, Citynews e Feelmatic.

“Con la Fao- ha proseguito Roversi parlando agli studenti- prepariamo giovani ‘climate shapers’, modellatori del clima che lavorano partendo dal cibo”. Questo perché “ci siamo resi conto che portare innovazione nella filiera agroalimentare è veramente il punto di partenza per tutti, a maggior ragione per ragazzi ed educatori che decidono di dedicare le proprie energie a questo settore”.

Piano di ripartenza e resilienza, summit sul clima di Glasgow, pre-summit a Roma il prossimo luglio, l’agenda Onu per lo sviluppo sostenibile: “Andate a curiosare, lì troverete che il cibo è al centro di tutto” è l’invito di Roversi ai ragazzi prima di concludere: “Si parla tanto di ripartenza e di rigenerazione ma tutto questo dipende dai nostri stili di vita e da come produciamo il cibo. Voi e tutti quelli che lavorano nella filiera agroalimentare hanno un’importanza che non abbiamo ancora valorizzato abbastanza, vale per chi coltiva e per chi cucina nelle mense scolastiche: quando riusciremo a riportare il valore di questi ruoli per la comunità, allora forse la comunità si renderà conto di quanto valore ha ogni morso e ogni scelta legata al cibo. E l’innovazione, quindi, oggi è centrale perché il settore agroalimentare è quello che più di tutti può aiutarci a rigenerare il pianeta”.  

2021-06-25T11:37:53+02:00