Soffro tanto d’ansia e ho paura di rimanere incinta…

Salve, soffro tanto d’ansia e di attacchi di panico e una delle mie paure più grandi è quella di rimanere incinta. prendo la pillola anticoncezionale da febbraio correttamente, a fine aprile durante un rapporto, ma prima dell’eiaculazione, ci siamo resi conto che il preservativo fosse lesionato.
Ero al 20esimo giorno di pillola quel giorno. Il ciclo mi è venuto qualche giorno dopo e mi è venuto anche a giugno, ma è dovuto solo al calo di ormoni in assenza della pillola? Posso stare tranquilla? Se fossi incinta e prendessi la pillola il ciclo mi verrebbe comunque? Grazie mille in anticipo

Manuela, 18 anni


Cara Manuela, 
comprendiamo i tuoi dubbi rispetto alla sessualità, questa spesso è fatta di tante sfumature diverse e può accadere che talvolta venga vissuta come fonte di ansia o preoccupazione.
Sei stata brava a rivolgerti al tuo ginecologo chiedendo un metodo contraccettivo che ti facesse sentire più sicura nella sessualità. 
Sentiamo di rassicurarti rispetto a quanto accaduto poiché la pillola ha un’efficacia elevatissima e se assunta correttamente senza dimenticanze è un metodo contraccettivo estremamente sicuro.
Agisce, grazie agli ormoni in essa contenuti, mettendo a riposo temporaneamente le ovaie, durante l’assunzione non vi è l’ovulazione e quindi impedisce la fecondazione.
Durante la sua assunzione il ciclo viene definito da sospensione poiché è dovuto agli ormoni contenuti nella pillola. Quindi durante l’assunzione della pillola potresti avere rapporti non protetti dal preservativo, pertanto l’episodio della rottura del preservativo non rappresenta un rischio.
Il ciclo con la pillola può presentarsi in giorni diversi dal solito o essere meno abbondante senza che ciò indichi un fattore di rischio.
Probabilmente il tuo vivere la sessualità con tranquillità è una conquista che farai con il tempo, devi forse abituarti al poterti “lasciar andare” con la pillola, fidarti degli effetti del contraccettivo ormonale.
Se ritieni che l’ansia e gli attacchi di panico siano invalidanti nella tua vita potresti pensare di intraprendere un percorso psicologico che potrebbe aiutarti a riflettere sulle motivazioni di questi tuoi vissuti e sul come gestirli.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it