Pensavo di provare a scrivere un libro, secondo voi è una bella idea?…

Cari Esperti, mi chiamo Giulia e ho 17 anni. Durante questo anno di pandemia ho scritto varie poesie e questo mi ha aiutato a tirare fuori ciò che provavo in questo momento così complicato per me. L’isolamento mi ha veramente buttato giù ed ha accentuato il mio senso di solitudine. Pensavo anche di provare a scrivere un libro, secondo voi potrebbe essere una bella idea?

Giulia, 17 anni

Cara Giulia, 
ci sembra un idea bellissima; dai periodi difficili e dalla sofferenza personale e collettiva possono nascere fiori bellissimi, come segni di speranza per un futuro migliore.
Ci sembra molto importante che in un momento di difficoltà tu abbia scoperto la tua resilienza trovano un modo di esprimerti ed alleviare le difficoltà, sei stata molto brava. La creatività è un ottima risorsa e risposta alla rigidità e impossibilità.
La poesia è un mezzo creativo e molto intimo di esprimere sé stessi e l’indicibile, spesso quel vissuto di solitudine difficilmente comunicabile agli altri nel quotidiano. 
Ci sembra che con la poesia tu abbia trovato dentro di te il modo migliore per svelare ciò che hai provato, tirar fuori i sentimenti di tristezza e sconforto che l’isolamento ha comportato e ci sembra che adesso tu voglia raggiungere gli altri, uscendo ancora di più dal tuo vissuto.
Comunicare scrivendo è senz’altro un modo terapeutico di raccontarsi e non solo, a volte si può seminare qualcosa anche per gli altri, senza saperlo si può fare del bene. 
Per cui vogliamo incoraggiarti a farlo, e a credere in questa dote che hai scoperto di avere in quest’ultimo periodo.
Potresti parlare di te e di questa tua idea di scrivere un libro, nata dalla tua esperienza, alle persone a te vicine. vedrai che condividere ciò che senti ti aiuterà ancor di più a superare la solitudine e trovare l’energia e le risorse per farlo.
In bocca al lupo per il tuo progetto e se vorrai potrai dirci come prosegue e che argomento tratta.
Un caro saluto

2021-08-03T16:05:45+02:00