Sono preoccupata per mia nonna che è andata in pensione ed è triste…

Mi chiamo Elisa ho 13 anni sono molto preoccupata per mia nonna che è andata in pensione e sta molto giù, dorme tutto il giorno oppure non parla e sembra arrabbiata con noi. Lei amava molto il suo lavoro e lo faceva da molti anni e ora sta molto male ma io non so che fare… mia mamma dice che dovrebbe andare da uno psicologo solo che lei dice di no oppure non risponde, io le ho scritto anche una lettera per dirle di farsi coraggio ma non so che altro fare per questo vi ho scritto per avere un consiglio da voi.

Elisa, 13 anni


Cara Elisa,
dalle tue parole sentiamo appieno la preoccupazione e tutto l’amore che provi per tua nonna. La pensione rappresenta un cambiamento importante dove viene stravolto non solo la routine quotidiana ma anche la propria percezione di utilità. La pensione, in un certo senso, può rappresentare il punto di arrivo, di “fine” per alcune persone, soprattutto per coloro che faticano a vedere la propria esistenza lontana dagli impegni lavorativi. Il lavoro spesso è faticoso ma restituisce la sensazione di essere produttivi, di lasciare un proprio segno. Siamo sicuri che ci vorrà del tempo, ora probabilmente la tua nonna è immersa in questa sensazione di vuoto e di immobilità ma siamo sicuri che troverà il modo per trovare magari passioni o hobby che possano dare una nuova motivazione.  Sicuramente la vicinanza dei familiari e l’affetto di chi le sta intorno può essere utile a tua nonna, potreste condividere del tempo o una attività insieme. Sei stata molto brava a trovare il coraggio e a scriverle, è stato un gesto di grande tenerezza. Non ci sono cose giuste da fare o scossoni particolari, la tua vicinanza e il tempo aiuterà la nonna a metabolizzare questa importante fase di cambiamento.
Un caro saluto!

2021-08-02T13:58:58+02:00