Celebrity Hunted 2: Achille Lauro e Boss Doms vestiti da sposi e Myss Keta ed Elodie da suore

I sei episodi debuttano il 18 giugno su Amazon Prime Video

ROMA – Achille Lauro vestito da sposa e Boss Doms da sposo in gondola. Elodie e Myss Keta da suore, Diletta Leotta in fuga con gli scii e complici d’eccezione dei protagonisti. Zucchero per Lauro e Doms, Sabrina Impacciatore, Miriam Leone, Giorgio Pasotti per Stefano Accorsi, Valerio Lundini per le due cantanti del cast e Daniele Battaglia per la Leotta. E ancora, azione, inseguimenti, istinto, imprevisti adrenalina, surrealtà che diventa realtà, luoghi impensabili per passare la notte (un antro per Accorsi vicino alla lana di alcuni alpaca), abbandono dei social e corsa ininterrotta per non lasciarsi catturare dai ‘cacciatori’. Questi sono solo alcuni degli elementi che ‘animano’ la seconda stagione di Celebrity Hunted – Caccia all’uomo, che parte da Venezia, girata durante la pandemia con non poche difficoltà tra tamponi molecolari ogni giorno, mascherine, e auto medica per accompagnare ogni gruppo. “È stata una operazione incredibile muovere circa 80 persone, in piena pandemia con tutti i protocolli da rispettare, preservando tutti, dal cast allo staff. Sembrava impossibile poter affrontare questa produzione, che di per sé è già complessa, e in quel periodo ancora di più, ma ce l’abbiamo fatta, grazie alla perizia e alla competenza delle persone che lavorano in Endemol Shine Italy, ma anche grazie alla grande spinta che Amazon ci dà quando produciamo per loro”, ha dichiarato Leonardo Pasquinelli, CEO di Endemol Shine Italy, in occasione della presentazione virtuale dello show.

Dal 18 giugno in esclusiva su Amazon Prime Video, il reality thriller Amazon Original italiano (in sei episodi da 50 minuti ciascuno) vede un gruppo di celebrità – Elodie in coppia con Myss Keta, Stefano Accorsi, Diletta Leotta, Achille Lauro, Boss Doms e Vanessa Incontrada – darsi alla fuga in lungo e in largo per l’Italia, nel tentativo di mantenere l’anonimato e preservare la loro libertà per quattordici giorni, con limitate risorse economiche. A dar loro la caccia saranno alcuni tra i più noti analisti e investigatori professionisti, esperti di cyber security, profiler e human tracker provenienti dalle forze dell’ordine e dai servizi segreti militari. I ‘cacciatori’ potranno utilizzare qualsiasi mezzo legale per rintracciare le celebrità come ad esempio, tracciamenti telefonici, telecamere di video-sorveglianza, sistemi di riconoscimento delle targhe e libero accesso alle informazione utili per la ‘caccia’.

In questo show a metà tra reality e action movie Stefano Accorsi si è concentrato “sui mezzi e sugli amici per portarmi fuori dalle strade principali ed evitare così le telecamere. Durante lo show si dorme poco e male, mangi come capita, questa è una esperienza che ti prova”, ha raccontato l’attore. “Io avevo piano scritto su un quadernino con ogni passaggio da fare, ma quando mi sono trovata davanti ad un imprevisto mi sono affidata al mio istinto. Un po’ come la vita. La cosa più difficile di questo gioco è gestire l’ansia quotidiana, trovare la forza per non mollare e far diventare quella surrealtà una realtà”, ha raccontato Diletta Leotta. Ma per il volto di Dazn, molto attiva sui social, è stato “faticoso stare 24 ore su 24 senza telefono”. L’abbandono del ‘mondo online’ per Achille Lauro, invece, “è stato liberatorio”. L’artista ha poi aggiunto: “Noi siamo famosi per il nostro spirito di sopravvivenza, ci siamo affidati alle persone che conosciamo ma è successo di tutto”. Tra le situazioni assurde Boss Doms ha ricordato quando “ad un certo punto ci hanno fermato i Carabinieri e pensavamo fossero i cacciatori”. In gara anche Elodie, la più istintiva, insieme a Myss Keta, la metodica della coppia. “Ci siamo compensate”, hanno raccontato le due artiste. “Ho avuto difficoltà a dormire e una sera abbiamo dormito sulle sedie”, ha ricordato Elodie. “In questa seconda stagione abbiamo dato un certo tipo di immagine delle donne. La donna forte non è un modo di essere, ma tanti modi di essere. Ognuna di loro ha una personalità molto chiara: in comune hanno la grinta, ma ognuna ha affrontato l’avventura a modo loro. Tutte con ironia”, ha detto Nicole Morganti, head di Amazon Original Italia. “Elodie ha mostrato che l’istinto ce l’ha forte e che intorno a sé ha persone molto protettive, Myss Keta ha una strategia chiara ed ha costantemente un elemento surreale nell’affrontare la fuga. Diletta – ha proseguito – è un maschiaccio, ha mostrato di combattere fino in fondo. Vanessa ha preso la fuga come un viaggio personale”. Di Stefano Accorsi, invece, “è venuta fuori la sua goliardia e la sua voglia di divertirsi. Lauro e Doms, invece, hanno mostrato che la loro imprevedibilità è stata ben accolta da tutti”, ha concluso Morganti.

CELEBRITY HUNTED 2, IL TRAILER

Il format Banijay ‘Celebrity Hunted – Caccia all’uomo’, è prodotto da Endemol Shine Italy ed è basato su una serie originale creata da Shine TV, società di produzione britannica.

2021-06-15T16:14:43+02:00