Prima che arrivi il ciclo si scatena una paura esagerata di essere incinta…

Buongiorno, scrivo perché ho seriamente paura di rimanere incinta ogni volta che ho un rapporto. Da maggio ho incontrato un ragazzo con cui faccio sesso protetto, cioè usando il profilattico e prima che mi arrivi il ciclo mi si scatena una paura esagerata di essere incinta per cui non riesco a studiare, dormire o mangiare. Inoltre in entrambi i mesi (maggio e giugno), a distanza di 6/7 giorni dall’ultimo rapporto ho avuto un prurito intimo abbastanza lieve che mi ha stressato ancora di più. Credo che la causa possa essere l’eccessivo sfregamento durante il rapporto e l’uso del profilattico, anche perché era da 5 anni che non avevo un partner sessuale. Avevo intenzione di prendere l’anello contraccettivo, ma con questo prurito intimo ho preferito non mettere tanta carne sul fuoco, nonostante il ginecologo mi abbia detto di metterlo. La soluzione che ho in mente è fare un periodo di astinenza al fine di capire se questo prurito è direttamente collegato al sesso e poi eventualmente andare da uno psicologo perché sto letteralmente impazzendo. Ciò che non capisco è che prima di questo ragazzo ho avuto due rapporti contati con due persone diverse, ma quest’ansia non si è mai palesata e tanto meno il prurito intimo. Grazie in anticipo per la risposta

Aurora, 23 anni


Cara Aurora,
comprendiamo la tua preoccupazione ma vogliamo rassicurarti dicendoti che se usato correttamente il preservativo è un metodo contraccettivo molto sicuro in quanto non solo impedisce che si innesti una gravidanza ma protegge anche dalle malattie sessualmente trasmissibili. Molti ragazzi ci raccontano che alla fine di ogni rapporto, per una maggiore sicurezza, riempiono il condom con dell’acqua per vedere se ci siano delle perdite. 
L’atto sessuale rappresenta un momento magico in cui due persone possono incontrarsi intimamente attraverso i loro corpi ed anche le loro anime, ma può diventare anche uno spazio di ansie e preoccupazioni. Tu ti senti pronta emotivamente? Magari hai bisogno di più tempo? cosa ti preoccupa?…
Infine in merito al prurito di cui di parli, è difficile in questa “sede online” fare una diagnosi certa, ma possiamo formulare delle ipotesi. La sintomatologia che descrivi potrebbe essere legata alla cistite o eventualmente ad una infezione vaginale. Il prurito che provi indicano in ogni caso un ‘alterazione della flora batterica vaginale, che per essere curata necessita di analisi preventive per individuarne l’origine e la conseguente cura. Potresti fare un tampone vaginale o delle analisi specifiche delle urine che ti aiutino a capire meglio cosa succede. Lo stress e l’alimentazione possono essere delle variabili che incidono sull’andamento ormonale ma anche sulla presenza di infiammazioni. Potrebbe esserci anche magari una allergia al lattice ma questo va valutato meglio con il tuo ginecologo. i problemi non vanno arginati o distanziati ma affrontati con possibili soluzioni, senza avere vergogna o timori.
Anche l’anello può essere un valido metodo contraccettivo. Prova a parlare con il tuo ginecologo dei tuoi dubbi e insieme troverete la soluzione più efficace. 
Se volessi approfondire maggiormente il tema sulla sessualità o della contraccezione potresti inoltre rivolgerti al consultorio più vicino a te. Lì figure esperte, quali quelle del ginecologo e dello psicologo potrebbero accogliere ogni tuo dubbio e fornirti utili chiarimenti. Torna a scriverci per qualsiasi altro dubbio.
Un caro saluto!

2021-06-21T12:25:29+02:00