I leoni da tastiera ‘sbagliano’ Malika e insultano la Ayane

La cantante su Twitter: "La Malika che cercate non sono io"

Spesso non sanno neanche di cosa parlano. L’importante è insultare. Agiscono così i leoni da tastiera, quelli che basta una notizia letta di sfuggita in rete, per sentirsi in diritto di attaccare e offendere persone. Ed è a questa gente che si è rivolta su Twitter, Malika Ayane, bersagliata da insulti e messaggi offensivi perché scambiata per Malika Chalhy.

La ragazza toscana, cacciata da casa dai genitori perché lesbica, è in queste ore al centro di una polemica che la vede ‘colpevole’ di aver acquistato una macchina di lusso con i soldi che le persone le avevano donato per aiutarla a rifarsi una vita.

Peccato però, si fa per dire, che insulti e offese siano arrivati al profilo di Malika Ayane che su Twitter ha risposto così:

Che poi, se volete mandare messaggi d’amore siete i benvenuti -se d’odio un po’ meno ma avrete le vostre ragioni- purché siano per me stessa medesima. #sipuofare

— Malika Ayane (@malikayane) July 1, 2021

2021-07-02T11:51:21+02:00