“Costa troppo”, il web contro Chiara Ferragni per i prezzi della sua collezione scuola

L'imprenditrice digitale ha annunciato qualche giorno fa la linea in collaborazione con Pigna

A scuola con Chiara Ferragni ma non senza polemiche. L’imprenditrice digitale ha lanciato la sua prima linea di quaderni, astucci e diari in collaborazione con Pigna ma non si è risparmiata la valanga di critiche che puntuali arrivano ad ogni sua uscita. Al centro del polverone i prezzi degli accessori, ritenuti troppo alti per le famiglie che si preparano ad acquistare tutto l’occorrente per l’anno alle porte.

LEGGI ANCHE: A scuola con Chiara Ferragni: nei negozi arriva la collezione creata con Pigna

I prezzi

Si parte, così, dai 35 euro per l’astuccio ai 17.90 per il diario. E ancora 6.90 euro per il pack di tre matite e 7.70 per quello di gomme da cancellare. I quaderni oscillano tra 1.90 euro e 2.10 euro, in base alla grandezza, quelli a spirale costano 4.90 euro. Stesso prezzo per i raccoglitori. La collezione, che è già un sold out annunciato, sarà disponibile nei negozi dal 23 agosto.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

Le critiche

Su Twitter i commenti sono tra i più disparati, eccone alcuni:

2021-08-20T10:41:55+02:00