L’AS Roma per l’Afghanistan, con il Sassuolo maglie con logo UNHCR

Le divise dei calciatori saranno messe all'asta e il ricavato sarà destinato in favore della popolazione afghana

10 Settembre 2021

di Marco Melli

La Roma indosserà una maglia speciale con la patch di UNHCR, l’Agenzia ONU per i Rifugiati, in occasione della sfida contro il Sassuolo di domenica. Le divise dei calciatori, si legge nel comunicato della società giallorossa, saranno messe all’asta e il ricavato sarà destinato in favore della popolazione afghana. Roma Cares, la fondazione del Club, ha scelto di intraprendere questa iniziativa in occasione del 70esimo anniversario della firma della Convenzione di Ginevra sullo status dei rifugiati. La Roma, prosegue la nota, è la prima società di calcio ad aver promosso un’iniziativa congiunta con UNHCR in favore della popolazione afghana, a supporto di bambini, donne e uomini che stanno vivendo momenti drammatici nel Paese. In Afghanistan si sta consumando un’ennesima grave crisi umanitaria. Dall’inizio dell’anno, 600mila persone hanno lasciato la propria casa. In tutto sono 3,6 milioni gli sfollati interni che hanno bisogno di assistenza. Di questi, circa l’80% sono donne e bambini che stanno pagando il prezzo più alto di questa emergenza.

L’UNHCR: “Lieti del sostegno dell’AS Roma”

“Siamo lieti del sostegno che l’AS Roma e la sua fondazione Roma Cares hanno voluto concedere, tramite la nostra Agenzia, alla popolazione afghana- dichiara Chiara Cardoletti, rappresentante UNHCR per l’Italia, la Santa Sede e San Marino- e, nonostante le condizioni molto difficili, l’UNHCR ha scelto di restare in Afghanistan, un Paese dove operiamo da oltre 40 anni, per portare aiuti che salvano la vita. Nel corso di quest’anno abbiamo fornito beni essenziali per la sopravvivenza a oltre 332 mila persone, ma i bisogni aumentano di ora in ora e i fondi disponibili sono largamente insufficienti: anche un piccolo contributo, in questo momento, può fare la differenza”.

Il CEO giallorosso Guido Fienga è certo che “anche in questa circostanza la gente romanista darà prova della propria sensibilità e generosità di fronte al dramma che sta travolgendo bambini, donne e uomini. A loro va la vicinanza dell’AS Roma e dei suoi atleti, che saranno fieri di indossare domenica la patch dell’UNHCR. Siamo inoltre felici di affiancare l’istituzione guidata da Filippo Grandi in occasione del 70esimo anniversario della firma della Convenzione di Ginevra sullo status dei rifugiati”.

2021-09-10T16:42:23+02:00