Fedez e Chiara Ferragni svelano i motivi della lite furibonda in barca

Sulle piattaforme intanto arriva il singolo regalo del rapper alla moglie, "Meglio del cinema"

24 Settembre 2021

Urla, lacrime, facce per niente felici e i paparazzi pronti ad immortalare la scena. Qualche settimana fa, Fedez e Chiara Ferragni sono stati beccati in barca nel bel mezzo di una lite furibonda.

Su Chi le immagini completamente diverse da quelle idilliache che vediamo ogni giorno sui social. Per la prima volta, ora è stata la coppia stessa a commentare gli scatti rubati. In un diretta Instagram, andata live la scorsa notte, i due hanno detto:

“Ok, è vero, abbiamo litigato di brutto- ha ammesso il rapper- però abbiamo chiarito prima di partire, prima di tornare a casa qui a Milano. Ovviamente la litigata più grossa c’è stata proprio mentre ci hanno fotografati. Parlo della foto che è diventata un super meme virale. Comunque i motivi sono cavolate“.

E l’imprenditrice digitale ha aggiunto:

“Diciamo che il motivo sono state cose familiari, cause familiari”.

Fuori la canzone regalo di Fedez a Chiara

Insomma, niente di così grave come qualcuno può aver pensato vedendo le foto. “Litigare con te è meglio del cinema”, canta Fedez d’altronde nella sua nuova canzone. Oggi i Ferragnez si godono, infatti, l’uscita di “Meglio del cinema”, il brano che Fedez ha scritto e regalato a Chiara per il loro terzo anniversario. 

Ecco l’audio del brano

Il testo

Mentre tu sei lì a struccarti, io non riesco a addormentarmi
Non dovresti preoccuparti, tanto resti sempre meglio di me
La più bella che c’è
Mi cade il vino sulla coscia vedo le macchie di Rorschach
Piango mentre siamo in doccia, ehi
Cosa hai capito di me
Per la seduta con te
Come campano i piccioni in Duomo
Hanno cibo in cambio di una foto, ma che male c’è
È capitato anche a me
Facciamoci questo ballo che forse è l’ultimo tango
Mettiti il vestito bianco e le Converse piene di fango

Rispondo a quegli stronzi che ti scrivono
E ho fatto qualche figuraccia
E qualche volta piango e tutti ridono
Ma tu mi levi i fari dalla faccia
Giuro, mi fai venire voglia di futuro
Dimmi com’è che fai
Mi lasci vincere e poi vuoi la rivincita
E litigare con te è meglio del cinema

Sto cercando amici nuovi del tipo pochi ma buoni
Al momento siamo in numero dispari minore di tre
Che poi vuol dire me
Scusa le parole forti e se ho scomodato i morti
Mi prendo tutti i torti
Scusa, ma ero fuori di me (È pazzo, si)
È pazzo di te
In mezzo ai pacchi del trasloco con l’appartamento vuoto
Metti i piedi su una foto, la guardi e ti ricordi di me
Ti ricordi di me
Perché non prendi il volo dopo che almeno stasera ceni
Scendo a fare la spesa, elencami i tuoi allergeni

Rispondo a quegli stronzi che ti scrivono
E ho fatto qualche figuraccia
E qualche volta piango e tutti ridono
Ma tu mi levi i fari dalla faccia
Giuro, mi fai venire voglia di futuro
Dimmi com’è che fai
Mi lasci vincere e poi vuoi la rivincita
E litigare con te è meglio del cinema

Anche col trucco io ti riconosco
E tu ci ridi su è meglio che vomitare
Svegliami e manda a letto il mostro
Che non è poi così lontano il mare

Giuro, mi fai venire voglia di futuro
Dimmi com’è che fai
Mi lasci vincere e poi vuoi la rivincita
E litigare con te è meglio del cinema

 

2021-09-24T16:57:53+02:00