VIDEO| Ecco i giovani coraggiosi che vogliono riprendersi Roma

Francesco Carpano ha 28 anni ed è il responsabile del programma elettorale per la campagna di Calenda Sindaco

Quali sono le proposte, le idee e le soluzioni dei giovani che si candidano in politica? C’è una nuova generazione che vuole riprendersi voce e spazi nella capitale. Abbiamo incontrato quattro di loro, ognuno appartenente ad un diverso schieramento, per conoscere da vicino priorità, obiettivi e visioni.
 
Francesco Carpano a Dire Giovani
 

L’INTERVISTA A FRANCESCO CARPANO

“C’è bisogno di una politica nuova che metta prima di tutto l’interesse della città e dei suoi cittadini nella sua azione” spiega ai microfoni di Dire Giovani il ventottenne Francesco Carpano, candidato all’assemblea capitolina e responsabile del programma elettorale per la campagna di Calenda Sindaco. Da Bruxelles Francesco è arrivato nella capitale nel 2000: da allora la sua con Roma è “Una storia d’amore ma con una grandissima voglia di riscatto”.

 

LE PROPOSTE DI FRANCESCO CARPANO

Non si può avere un “Visione” per Roma senza servizi di base che funzionino. Trasporti,  igiene urbana e servizi sociali sono le priorità da cui ripartire secondo Francesco Carpano. Termovalizzatore, incremento dei cestini e il ritorno allo spazzino di quartiere (seppur con nuove tecnologie) sono impegni da portare avanti per tornare al decoro della città. Per il capitolo trasporti sì a nuove metropolitane e tram.
“Le politiche giovanili passano innanzitutto da una città che funziona nei servizi di base” ha spiegato Carpano, facendo riferimento anche alla ‘partita’ appena persa relativa all’Eurovision Song Contest. “A Roma servono infrastrutture e decoro, sono necessarie le promozioni di cultura e intrattenimento in alternativa all’abuso dell’alcol. I mini market alimentano la mala movida. Per la buona movida – conclude il candidato – bisogna organizzare grandi eventi culturali e anche intrattenimento danzante ma in un ambito di legalità”.
2021-09-25T16:46:50+02:00