Da La Rappresentante di Lista a NAIP, a Maker Fair torna l’innovazione musicale

Dalle Cubo Sessions, esibizioni speciali, alla Rap Roulette: tutto quello che c'è da sapere su Maker Music, la rassegna in programma a Roma

Maker Fair non è solo innovazione, tecnologia e creatività. Dopo l’esperienza online dell’edizione 2020, torna all’interno della tre giorni – in programma dall’8 al 10 ottobre – Maker Music, la sezione curata da Andrea Lai e dedicata al making della musica: il suo dietro le quinte e la sua conseguente trasfigurazione su un palco. Al Gazometro Ostiense di Roma e Online, così, tornano appassionati e addetti ai lavori con podcast, talk, showcase e performance. E la lista degli ospiti è già lunga. Protagonisti TLON, Max Casacci, Frenetik, La rappresentante di lista, NAIP, Clementino, ENSI, Radio Raheem Milano, Donato Piccolo, Garage Gang e molti altri.

Il programma nello specifico

Sono questi alcuni degli ospiti che si alterneranno tra virtuale e palcoscenico live per offrire e confrontarsi pubblicamente con visioni, pratiche, nuove vie e possibili mondi in cui tecnologia e musica si incontrano creando innovazione e disegnando nuovi orizzonti. Fino al 10 ottobre, all’interno di Maker Faire Rome – The European Edition 2021, Maker Music offre così un viaggio nel making contemporaneo, con talk moderati da TLON e un tema su tutti: errare, come sbagliare, ed errare come cercare nuove direzioni. L’errore demonizzato, ma protagonista di musei (a Los Angeles esiste il Museum of Failure) diventa così cuore della sperimentazione e argomento intorno al quale ruoteranno tutti gli incontri.

Al Gazometro, poi, le attese Cubo Session, gli show esclusivi che vedranno protagonisti NAIP (8 ottobre ore 16), LRDL (9 ottobre ore 16) e Max Casacci (10 ottobre ore 16): un’unione errante di musica e immagini in cui il videomapping accompagnerà le sonorità degli artisti, all’interno di un cubo 4×4.

“Le Cubo Sessions- spiega il direttore artistico di Maker Music, Andrea Lai- sono l’incontro fra le arti nella ricerca di un linguaggio condiviso. Ricerca complessa, fatta di tentativi ed errori. Il Cubo (una struttura di 4 metri fatta di schermi semitrasparenti grazie ai quali le immagini proiettate e gli artisti che performano dentro al cubo sono visibili e fusi) è il playground, il campo in cui la video crew Studio Clichè e i musicisti NAIP, La Rappresentante di Lista e Max Casacci (Subsonica) si incontrano, non per trovare un territorio comune, ma per scoprire un nuovo territorio”.

La rassegna Rap Roulette

Per i rapper in erba, dopo il successo dell’edizione 2020, tornerà Rap Roulette: un aspirante rapper davanti al suo telefonino ed un solo minuto per sfoderare il miglior freestyle e convincere i giudici Clementino e ENSI ad assegnargli il titolo di vincitore.

Spazio anche agli aspiranti professionisti del settore con uno speciale contest per i giovani produttori, curato da Frenetik – produttore di Achille Lauro, membro della band live di Salmo e produttore del team di Emma Marrone a X-Factor – per la creazione del sound logo per il Dipartimento per le Politiche Giovanili.

L’igresso a tutti gli eventi è contingentato con obbligo di Green Pass.

2021-10-06T16:46:30+02:00