“Pretelli mi ha divertito, ora accendo io il microfono”. Clementino torna live a Milano

Il rapper è protagonista del prossimo (e ultimo) Martini Live Bar, l'evento che lo vedrà dal vivo il 13 ottobre

11 Ottobre 2021

Una performance teatrale che trasformerà l’aperitivo in un vero e proprio show. È questo quello che bisogna aspettarsi dal prossimo (l’ultimo della serie) Martini Live Bar, l’evento che in questi mesi ha portato in streaming esibizioni in diretta per colmare l’assenza di occasioni in presenza. Protagonista della sessione conclusiva, come sempre a Milano, Clementino. Con lui ospite speciale Saturnino.

“Sono onoratissimo di esibirmi alla Terrazza Martini dopo tutto questo calvario che abbiamo seguito un po’ tutti sulla questione live. Si riparte da una location d’eccezione”, ha detto il rapper alla vigilia della performance, in diretta dalle 19.30 del 13 ottobre sui canali Facebook e Instagram di Martini.

Risponde così con entusiasmo Clementino alla chiamata di Martini e racconta:

“Per 5 anni ho vissuto a Milano, dopo la mia gavetta nel mondo del rap a Napoli mi sono spostato nella città della Madonnina e abbiamo sempre sentito parlare della terrazza, l’abbiamo visitata diverse volte per fare aperitivo e ora mi ritrovo a suonarci per un evento importante. Non vedo l’ora di accendere il microfono”.

Tra rap e teatro per creare “qualcosa di unico”

Cosa vedremo lo spiega facendo un passo indietro e percorrendo la via dei ricordi:

Ho sempre cercato di collegare la musica rap al teatro. È una cosa che facevo da ragazzino. I miei genitori hanno sempre recitato e quindi io sono nato nei dietro le quinte dei teatri. Poi facendo rap mi sono detto: ‘Dobbiamo creare qualcosa di unico’. Ho cercato di mettere insieme le due cose ed è nato Clementino”.

Freestyle, pezzi ormai iconici e la solita verve dell’artista classe 1982: questi gli elementi che guideranno la performance, una trasposizione dei live solitamente portati sul palco.

L’imitazione di Pierpaolo Pretelli

E sarà sicuramente una bella emozione per Clementino, come quella che ha vissuto venerdì scorso davanti la tv. Su Rai1 a Tale e Quale Show la sua imitazione messa in scena da Pierpaolo Pretelli:

È un’emozione vedere una persona che ti imita. Venendo dai villaggi d’animazione ho sempre imitato io gli altri. È stato particolare– ammette- è stata una bella cosa e ho capito la difficoltà di fare qualcosa in dialetto napoletano per un non napoletano. Mi sono divertito a vederlo”.

Tornare a Sanremo: una canzone già c’è

Musica, teatro, cinema e tv. Clementino, attualmente nelle sale italiane con “Il materiale emotivo” (pellicola diretta da Sergio Castellitto), si augura di poter tornare completamente alla musica dal vivo e chissà, magari, anche a Sanremo:

“Mi piacerebbe. Andrei con una canzone mia, non scritta per Sanremo. Metterei una canzone che mi può fare emozionare semplicemente. Ho una canzone che mi può dare qualcosa, con un concetto importante e un bel contenuto. Quest’anno non lo so ma mi piacerebbe partecipare ancora”.

E aggiunge: “Un giorno mi piacerebbe anche presentarlo, fare da disturbatore”. I fan di Clementino possono gioire.

2021-10-12T14:56:07+02:00