10 anni senza Sic. L’anniversario proprio nell’ultima gara italiana di Valentino Rossi

Il 28 e 29 dicembre arriva in sala il documentario sul pilota di Coriano

23 Ottobre 2021

Già dieci anni. Eppure sembra ieri che Marco Simoncelli se ne è andato. Quel terribile incidente del 23 ottobre del 2011 sul circuito di Sepang, tolse al mondo del motociclismo un talento emergente e alla sua famiglia un ragazzo allegro, positivo. Per ricordare il ‘Sic’, oggi dopo le qualifiche dell’ultima gara di Valentino Rossi in Italia, verrà piantata una quercia alla Curva Quercia del circuito Marco Simoncelli. A Coriano, dove è nato, accenderanno la scultura di Arcangelo Sassolino voluta da Lino Dainese: una specie di marmitta che emette una lunga fiammata. Succede tutte le domeniche da otto anni, dura 58 secondi.

Il ricordo del padre Paolo Simoncelli: “Marco è più popolare adesso”

In tutti questi anni papà Paolo Simoncelli si è dedicato ad onorare il figlio pilota restando nel mondo che Marco amava. “L’affetto verso Marco è incredibile – dice intervistato da Il Giornale – Ancora non capisco questo fenomeno mondiale. Non ho mai smesso di ricevere lettere, messaggi, mail, testimonianze d’affetto. Abbracci. Da ogni angolo del globo. Ogni giorno, e ogni giorno di più. Marco è più popolare adesso di quando combatteva contro Valentino Rossi, Jorge Lorenzo, Dani Pedrosa o Andrea Dovizioso. Le persone mi fermano per strada, in circuito, mostrando orgogliosi i tatuaggi che si sono fatti. Sono un tributo a mio figlio, a questo ragazzo speciale: sono disegni in cui campeggiano il 58, i suoi riccioli folti, il suo sorriso. Non solo, in era pre-Covid al suo museo avevamo anche 35.000 visitatori all’anno. Le persone continuano a suonare alla nostra porta. Molti portano olio e vino, altri vogliono vedere dove abitava Marco. Questo calore ci ha aiutato”.

In onore di Marco Simoncelli è nata la ‘Fondazione Marco Simoncelli 58’, che ha cofinanziato la costruzione di una struttura per disabili. Nella città natale di Coriano invece, sono stati creati un museo e un’opera d’arte.

Il documentario su Marco Simoncelli al cinema

Arriverà in sala solo il 28 e 29 dicembre, SIC, il documentario Sky Original prodotto da SkyFremantle Italy e Mowe, distribuito al cinema come uscita evento da Nexo Digital. Attraverso interviste e testimonianze inedite, ricostruzioni cinematografiche, ricordi di amici e rivali, SIC – diretto da Alice Filippi (“Sul più bello”, “’78 – Vai piano ma vinci”) e scritto con Vanessa PicciarelliFrancesco Scarrone e prodotto da Gabriele Immirzi e Ettore Paternò per Fremantle, Roberta Trovato per Mowe e Roberto Pisoni per Sky – è un ritratto intenso ed emozionante di un campione unico, un ragazzo che aveva un sogno più grande dei propri limiti e che ha fatto di tutto per realizzarlo.

 SIC racconta la parabola umana e sportiva di Marco Simoncelli, un bambino che sognava di diventare “World Champion”. Nonostante le difficoltà, le cadute, gli accesi duelli, Marco nella stagione del 2008, incredibilmente e inaspettatamente, vincerà il Campionato mondiale sul circuito di Sepang in Malesia. Lo stesso su cui perderà fatalmente la vita tre anni più tardi a soli 24 anni. SIC è realizzato grazie al contributo della Regione Emilia-Romagna e il supporto di Emilia-Romagna Film Commission. È distribuito al cinema in collaborazione con il media partner Radio Deejay.

 

2021-10-23T11:17:00+02:00