Fedez pronto a candidarsi in politica. Registrato un dominio per le elezioni del 2023

La società dell'artista, ZDF, ha acquistato fedezelezioni2023.it

Il futuro di Fedez potrebbe non comprendere più soltanto la musica. Il rapper sarebbe a un passo dal candidarsi in politica. Il 31enne ha registrato il dominio fedezelezioni2023.it, un sito, al momento inattivo, acquistato – secondo quanto appreso – dalla società dell’artista: la ZDF.

Difficile capire se si tratti del primo passo verso una discesa in campo concreta o di una semplice provocazione. Nel primo caso, Fedez concorrerebbe alle elezioni politiche per il rinnovo di Camera e Senato, che – contando la fine naturale dell’attuale legislatura – non si terranno prima di un anno e mezzo.

Con l’arrivo di un’eventuale candidatura, il rapper dovrà certo prepararsi alla nuova ondata di critiche. Non che ormai queste non siano all’ordine del giorno. Il marito di Chiara Ferragni è di certo abituato a dialogare (quasi quotidianamente) con gli “avversari” politici, senatori, sindaci e così via.

LEGGI ANCHE: Il sindaco leghista contro Fedez: video offensivo o caccia alle streghe?

Da sempre Fedez si espone su temi sociali di attualità: dalla situazione dei lavoratori dello spettacolo dopo lo scoppio della pandemia di Coronavirus al Ddl Zan, passando per le accuse di censura alla Rai sugli argomenti scomodi citati nel discorso tenuto al Concertone del Primo Maggio. Celebre la lite con l’ex senatore Giovanardi in diretta su La7 durante il programma ‘Anno Uno’. Allora Fedez dibatteva sul tema della legalizzazione delle droghe leggere e difendeva Stefano Cucchi, il quale – secondo Giovanardi – sarebbe morto “disidratato”.

Candidarsi è sicuramente tutt’altro impegno e solamente il tempo dirà di più su fedezelezioni2023.it.

2021-11-11T12:58:05+01:00